Rugby

Rugby – Verso il Guinness Six Nations 2020

Oggi il raduno dell’Italia e domattina presentazione della 21ma edizione del Torneo

Roma, 19 gennaio 2020 – Vent’anni dopo il debutto del Rugby all’alba del nuovo millennio, tra poco sarà ancora Torneo delle Sei Nazioni.
A guidare ad interim l’Italia, ci sarà stavolta il sudafricano Franco Smith, già nello staff azzurro e promosso sul campo dopo l’addio lo scorso novembre di Conor O’Shea, passato alla Federazione inglese nel ruolo di “Director of performance”. Dopo il mondiale giapponese 2019 e il terremoto Brexit, sarà un campionato di transizione per gran parte del rugby europeo. Oltre alla nostra selezione hanno infatti cambiato guida tecnica anche Irlanda (Andy Farrell), Galles (Wayne Pivac) e Francia (Fabien Galthiè).
Per l’Italia tra i convocati molti giovani, qualche esordiente e un solo senatore, Alessandro Zanni; Parisse e Ghiraldini per il momento non ci sono, anche se è pressoché certo che Sergio guiderà i nostri da capitano per l’ultima volta nell’incontro casalingo contro l’Inghilterra, epilogo della manifestazione.
Sarà probabilmente Tommaso Allan, che campeggia la centro della locandina, il nuovo capitano.
Oggi il raduno a Roma dei 35 giocatori selezionati da Smith, domani presso il salone d’onore del CONI conferenza stampa di presentazione.
Il 26 Gennaio trasferimento a Verona per la prosecuzione della preparazione e infine il 1 febbraio debutto al Principality Stadium di Cardiff contro i gallesi.

Questo il calendario che attende la Nazionale azzurra (orari italiani):
Sabato 1 Febbraio (Cardiff, ore 15:15) GALLES- ITALIA
– Domenica 9 Febbraio (Parigi, ore16:00) FRANCIA -ITALIA
– Sabato 22 Febbraio (Roma, ore 15:15) ITALIA-SCOZIA
– Sabato 7 Marzo (Dublino, ore 15:15) IRLANDA- ITALIA
– Sabato 14 Marzo (Roma, ore 17:45) ITALIA- INGHILTERRA
Tutte le 15 partite si potranno vedere in diretta in chiaro sulla piattaforma DMAX (canale 52 del digitale terrestre).

La redazione sportiva di ‘www.attualita.it’ seguirà, come di consueto, il torneo, raccontandolo su queste pagine.

A chiudere la presentazione eccola lista dei 35 giocatori convocati per i primi due incontri:
Piloni
Pietro CECCARELLI (Edinburgh Rugby, 9 caps)
Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club,esordiente)
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 40 caps)
Marco RICCIONI (Benetton Rugby,7 caps)
Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 2 caps)
Tallonatori
Luca BIGI (Benetton Rugby, 24caps)
Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club,10caps)
Federico ZANI (Benetton Rugby 13caps)
Seconde linee
Dean BUDD (Benetton Rugby, 26caps)
Niccolò CANNONE (ArgosPetrarca Rugby/Benetton Rugby,esordiente)
Federico RUZZA (Benetton Rugby, 18 caps)
David SISI (Zebre Rugby Club, 9 caps)
Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 117 caps)
Flanker/n.8
Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 4 caps)
Giovanni LICATA (Zebre Rugby Club,8 caps)
Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 4 caps)
Sebastian NEGRI (Benetton Rugby,22 caps)
Jake POLLEDRI (Gloucester Rugby, 13 caps)
Abraham STEYN (Benetton Rugby, 36 caps)
Mediani di mischia
Callum BRALEY (Gloucester Rugby, 5 caps)
Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 36 caps)
Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 15 caps)
Mediani d’apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 54caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 39caps)
Centri
Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 14caps)
Tommaso BONI (Zebre Rugby Club, 11 caps)
Luca MORISI (Benetton Rugby, 29caps)
Alberto SGARBI (Benetton Rugby, 29 caps)
Ali/ Estremi
Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 22 caps)
Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 62 caps)
Michelangelo BIONDELLI (Fiamme Oro Rugby/Zebre Rugby Club, esordiente)
Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 23 caps)
Matteo MINOZZI (Wasps Rugby, 16 caps)
Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 24 caps)
Leonardo SARTO (Benetton Rugby 34 caps)

Tags
Close