Rugby

Rugby. Siamo alla fine del Sei Nazioni più lungo della storia

Nell'epilogo del Sei Nazioni 2020 l’Italia affronterà l’Inghilterra.

Roma, 30 Ottobre 2020 – Sabato 31 si chiuderà mestamente l’edizione 2020 del torneo Guinness Six Nations, in un’atmosfera che più cupa non si potrebbe, tra lockdown da pandemia e attentati sanguinari.

L’ultimo appuntamento per l’Italia, già sicura dell’ennesimo posto in fondo alla classifica, sarà allo Stadio Olimpico di Roma contro l’Inghilterra, che è ancora in corsa per il titolo.

Calcio d’inizio alle ore 17:45 con diretta televisiva in chiaro su DMAX (canale 52 del digitale terrestre). Arbitrerà Pascal Gauzere (Francia).

Per l’Italia prevalgono le conferme rispetto alla settimana scorsa a Dublino, come estremo ci sarà Matteo Minozzi, reduce dalla finale di Premiership rugby inglese persa con i London Wasps contro Exeter Chiefs.

Ad aprire il pomeriggio Galles-Scozia (inizio ore 15:15), in uno spareggio sottotono per evitare il penultimo posto.

Chiuderanno in serata Francia e Irlanda alle 21:05 per contendersi il titolo, con gli inglesi davanti allo schermo ancora speranzosi in una combinazione di risultati favorevole.

Questa la classifica alla vigilia dell’epilogo, la differenza punti (tra parentesi) potrà risultare fondamentale per la vittoria: Irlanda 14 (+38), Inghilterra 13 (+15), Francia 13 (+13), Scozia 10 (+14), Galles 7 (+25), Italia 0 (-105).

I numeri sanno essere molto impietosi, purtroppo, e il nostro umore è nero come la birra “stout” che denomina il torneo.

Speriamo nel ‘torneo di riparazione’, che a Novembre vedrà l’Italia affrontare Scozia (sabato 14), Fiji (sabato 21) e Francia (sabato 28), per tentare di risollevare le sorti di questo anno balordo.

Ecco infine la formazione decisa dal C.T. Franco Smith per affrontare l’Inghilterra vicecampione del mondo:

15 MatteoMINOZZI (LondonWasps, 19caps)

14 Edoardo PADOVANI (Benetton Rugby, 24caps)

13 Luca MORISI (Benetton Rugby, 33caps)

12 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 27caps)

11 Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 26caps)

10 Paolo GARBISI (Benetton Rugby, 1 cap)

9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 16caps)

8 Jake POLLEDRI (Gloucester Rugby, 17 caps)

7Braam STEYN (Benetton Rugby, 40 caps)

6 Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 26caps)

5 Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 7caps)

4 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 6 caps)

3 Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 6caps)

2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 28 caps) – capitano

1 Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 4caps)

A disposizione

16 Gianmarco LUCCHESI (Benetton Rugby, 1 cap)

17 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 30caps)

18 Pietro CECCARELLI (Brive, 10caps)

19 David SISI (Zebre Rugby Club, 10caps)

20 Johan MEYER (Zebre Rugby Club 5 caps)

21 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 21 caps)

22 GuglielmoPALAZZANI (Zebre Rugby Club, 39caps)

23 Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano, 1 cap)

Back to top button