Rugby

Rugby – Sei Nazioni. Italia sconfitta ma non umiliata

L'Italia perde 5-34 in casa con l'Inghilterra l'ultima gara del Sei Nazioni 2020.

Roma, 31 ottobre 2020 – Nell’ultimo turno del Six Nations edizione 2020 l’Italia di Smith (nella foto) perde all’Olimpico di Roma 5-34 contro l’inghilterra.

Prima frazione di gioco dove gli azzurri tengono bene il campo e fermano lo score sul 5-10. Partenza a tutto gas per l’Inghilterra che in poco piu di dieci minuti vanno sul 10-0 con la meta di Youngs (100 presenze per lui in nazionale) e 5 punti dal piede di Farrell. Qui L’italia non si disunisce e da un errore di passaggio degli inglesi era Canna che recuperava l’ovale e finalizzava per Polledri che scattava e segnava la meta del 5-10. Sul finire erano ancora gli azzurri a cercare la meta. Azione sulla linea di touche e Mori, entrato su Padovani, si buttava in meta. Il TMO evidenziava che il toccato a terra non c’era stato. Gauzer mandava tutti negli spogliatoi.

Secondo tempo che inizia come il primo. Inglesi ad alzare il ritmo ed arriva subito la seconda marcatura. Era nuovamente il mediano Youngs a bucare  la difesa degli italiani per una meta in mezzo ai pali. Al 50 da touche, invece, carretto vincente dei bianchi inglesi e George segnava la terza meta dell’incontro. 5-24. Da un raggruppamento Curry era abile a sfruttare una disattenzione azzurra per la quarta meta del bonus. Al 71 era Slade a pressare e segnare la meta del 5-34.

Guinness Six Nations – Quinto Turno

Roma – Stadio Olimpico

ITALIA – INGHILTERRA  5-34  (p.t.  5-10 )

Italia: Minozzi (46 Palazzani); Padovani (31 Mori), Morisi, Canna, Bellini; Garbisi, Violi (77 Meyer), Polledri, Steyn, Negri (73 Mbanda); Cannone (61 Sisi), Lazzaroni; Zilocchi (62 Ceccarelli),  Bigi (cap) (62 Lucchesi), Fischetti (41 Ferrari)

A disposizione: Lucchesi, Ferrari, Ceccarelli, Sisi, Meyer, Mbandà, Palazzani, Mori

All. Smith

Inghilterra: Furbank; Watson (53 Thorley), Joseph, Slade, May (65 Kawrence), Farrell (cap), Youngs (72 Robson), Vunipola B., Underhill (35/41 Earl), Curry; Hill, Itoje; Sinckler (62 Stuart),  George (78 Dunn), Vunipola M. (58 Genge).

A disposizione: Dunn, Genge, Stuart, Ewels, Earl, Robson, Lawrence, Thorley.

All. Jones

Marcatori: 4 mt. Youngs tr Farrell; 12 cp Farrell;  17 mt. Polledri; II tempi: 41 Mt Youngs tr Farrell;  50 mt. George tr Farrell;  66 Mt Curry;  71 mt Slade;

Note: Cartellino giallo: al 22 per Hill;  38 Polledri;

Man of the match Ben Youngs.

Back to top button