Rugby

Rugby – Padova Campione d’Italia 2021/22: doppio scudetto con Valsugana e Petrarca

Nelle finali dei campionati nazionali femminile e maschile, trionfo patavino

Parma, 28 Maggio 2022 – Allo Stadio “Sergio Lanfranchi” di Parma, giornata conclusiva dei campionati maggiori di rugby a XV, con le due finali, femminile e maschile.

Un discorso anche quest’anno circoscritto al Veneto, nel triangolo magico Padova- Rovigo- Treviso, che traina il movimento italiano.

È Padova a trionfare con una doppio scudetto: prima quello femminile per il Valsugana (4°titolo) e poi quello maschile (14° titolo) per il Petrarca, che già si era aggiudicato la Coppa Italia.

CAMPIONATO FEMMINILE
Nella finale serie A femminile, ancora una volta si sono sfidate Valsugana e Villorba, come avvenne nella stagione 2018-19, ultimo scudetto assegnato.
Lo svolgimento delle due ultime stagioni fu infatti impedito dalla pandemia Covid-19; nel 2019 vinsero le gialloblu del Villorba.
Oggi invece, con il risultato di 27–10, le biancazzurre padovane hanno prevalso, dopo essere andate in svantaggio e allungando durante il secondo tempo.

TABELLINO FINALE FEMMINILE: Valsugana- Villorba27-10 (14-10)
Valsugana Rugby Padova:15 Ostuni Minuzzi, 14 Vitadello, 13 Folli, 12 Rigoni, 11 Sillari, 10 Stevanin, 9 Stefan (capitana), 8 Giordano, 7 Veronese, 6 Vecchini, 5 Margotti, 4 Duca, 3 Gai, 2 Cerato, 1 Jeni. A disposizione:16 Maris, 17 Benini, 18 Tizzano, 19 Barro, 20 Fusaro, 21 Settembri, 22 Cheval, 23 Zampieri (All. Bezzati)

Villorba Rugby: 15 Capomaggi, 14 Muzzo, 13 D’Incà, 12 Busato, 11 Furlan, 10 Cavina, 9 Barattin (capitana), 8 Frangipani, 7 Bragante, 6 Cipolla, 5 Pin, 4 Parise, 3 Casagrande, 2 Puppin, 1 Stecca. A disposizione: 16 Simeon, 17 Crivellaro, 18 Magini, 19 Scandiuzzi, 20 Boso, 21 Gurioli, 22 Stefanini, 23 Buso (All. Minto)

Marcature: 9′ p. Barattin(VI);30′m. Jenitr. Sillari (VA);35′ m. D’Incàtr. Barattin(VI); 40′ m. Gai tr. Sillari(VA);46′ p. Sillari (VA);56′ p. Sillari (VA);m. Vecchini 67′tr. Sillari (VA).

Arbitro: Maria Giovanna Pacifico

Player of the Match: Lucia Gai (Valsugana)

CAMPIONATO MASCHILE
Anche nel massimo campionato maschile – Peroni Top10, si è riproposta la sfida dell’anno scorso tra Petrarca Padova e Femi-CZ Rovigo.

Nel derby d’Italia del 2021, furono i bersaglieri del Rovigo a prevalere “a corto muso”, con una meta allo scadere convalidata dal TMO.

Quest’anno invece il Petrarca Padova si è preso la rivincita, aggiudicandosi il 91° campionato nazionale.19-6 il risultato finale, che rispecchia quanto si è visto in campo

Quattordicesimo scudetto, staccando di una lunghezza i bersaglieri rodigini, con cui sinora erano appaiati.

Primo tempo contratto, con squadre guardinghe in difesa, e risultato mosso solo da calci piazzati.

Nella ripresa il Petrarca consolida progressivamente la propria supremazia, marcando una bella meta e realizzando i calci piazzati ottenuti.

Il rugby italiano parla veneto, facendo scuola nella città che da secoli insegna.

Riprendendo il vecchio proverbio popolare, complimenti perciò ai padovani gran dottori, anche della palla ovale.

TABELLINO FINALE MASCHILE: Petrarca- Femi CZ Rovigo19-6(6-3)
Petrarca: 15 Lyle, 14 Fou, 13 De Masi, 12 Broggin, 11 Zini, 10 Faiva, 9 Tebaldi, 8 Trotta (capitano), 7 Casolari, 6 Nostran, 5 Panozzo, 4 Galetto, 3 Hasa, 2 Di Bartolomeo, 1 Spagnolo. A disposizione:16 Borean, 17 Carnio, 18 Pavesi, 19 Michieletto, 20 Ghigo, 21 Citton, 22 Sgarbi, 23 Capraro (All. Marcato)

Rovigo: 15 da Re, 14 Sarto, 13 Moscardi, 12 Diederich Ferrario, 11 Bacchetti, 10 van Reenen, 9 Chillon, 8 Ruggeri, 7 Lubian, 6 Sironi, 5 Bur, 4 Ferro (capitano), 3 Swanepoel, 2 Cadorini, 1 Leccioli. A disposizione:16 Momberg, 17 Quaglio, 18 Pomaro, 19 Steolo, 20 Cosi, 21 Visentin, 22 Uncini, 23 Borin (All. Coetzee)

Marcature:15’ cpLyle (P); 24’ cpvan Reenen(R); 32’ cpLyle (P);44’ cpvan Reenen (R);47’ m. Nostrantr.Lyle(P); 57’ cpLyle (P);65’ cpLyle (P);

Arbitro: Andrea Piardi

Player of the Match: Andrea Trotta (Petrarca)

 

Back to top button