Rugby

Rugby – Gli All Blacks sbarcano in Italia, azzurri in allenamento a Roma

rugby Conor O Shea 2016Domani O’Shea annuncia il XV che affronta la Nuova Zelanda all’Olimpico
 
Roma, 7 novembre 2016 – Il conto alla rovescia verso il Crédit Agricole Cariparma Test Match di sabato all’Olimpico di Roma tra gli Azzurri di Conor O’Shea e la Nuova Zelanda Campione del Mondo, entra nella sua fase finale: oggi gli All Blacks sono sbarcati a Fiumicino, provenienti da Chicago, ed hanno iniziato il proprio raduno presso l’NH Hotel Vittorio, nei pressi della centralissima via Veneto.
Da domani anche i tuttineri inizieranno a lavorare sul campo in palestra come hanno già cominciato a fare da stamane, al Centro di Preparazione Olimpica del CONI, Parisse e compagni che oggi si sono divisi tra palestra e skills individuali in mattinata e lavoro collettivo sul campo nel pomeriggio.
Domani la Nazionale è attesa da una doppia seduta sul campo e, soprattutto, dall’ufficializzazione del XV titolare che affronterà la Nuova Zelanda, mentre mercoledì lo staff tecnico guidato dal CT O’Shea ed una rappresentanza di atleti saranno a Rieti per incontrare ed introdurre al rugby i giovani delle scuole di Amatrice e delle altre zone colpite dal terremoto di agosto.
Intanto, a margine delle prime sedute di lavoro,è toccato al tecnico degli avanti dell’Italia Giampiero De Carli incontrare la stampa: “Il calendario internazionale è duro per tutti, per noi come per gli All Blacks: la sconfitta che hanno subito a Chicago ha evidenziato come non tutti i componenti della rosa siano a livello delle primissime scelte. Ma dobbiamo rimanere concentrati esclusivamente su noi stessi, sui nostri obiettivi principali che sono aumentare la profondità della squadra e migliorare la performance dei singoli. Siamo da subito scesi in campo lavorando con la formazione che scenderà in campo sabato, abbiamo il miglior gruppo di atleti possibile a disposizione in questo momento, chi è qui – ha concluso De Carli – è perché lo ha meritato”.
All’allenamento pomeridiano di oggi hanno assistito da Marco Amelia, Campione del Mondo con la Nazionale FIGC a Berlino nel 2006, frascatano di nascita come il trequarti azzurro Giulio Bisegni e grande appassionato, che a fine seduta ha incontrato i due iridati dello staff azzurro, il tecnico dei trequarti Mike Catt, vincitore dei Mondiali 2003 con l’Inghilterra, ed il consulente della difesa Brendan Venter che nel 1995 aveva sollevato la Webb Ellis Cup con il Sudafrica nella Finale vinta proprio contro gli All Blacks e resa celebre dal film di Clint Eastwood “Invictus”. 
Back to top button