Ciclismo

Ciclismo: Ecco il Tour de France!

ciclismo tour de france 2016Roma, 2 luglio  – Appassionati di ciclismo ci siamo! Da oggi fino al 24 luglio vivremo la 103° edizione della Grand Boucle, il Tour de France, con molte novità.

Le grandi e ripetitive tradizioni francesi sono state messe da parte dal direttore del Tour, Christian Prudhomme, che ha disegnato una corsa dove da subito i favoriti si daranno battaglia su ogni tipo di terreno.

Niente più crono-squadre all’inizio, ne estenuanti tappe di pianura dove spesso si verificavano incidenti per l’alta velocità o per il forte vento in riva all’Atlantico; da domani con inizio a Mont Saint Michel, cittadina che ricorda lo sbarco alleato nel ’44 in Normandia, si comincerà con tappe nervose, impegnative che metteranno alla frusta i pretendenti alla vittoria.

Ventuno tappe per circa 3.600 km. totali, con due riposi, l’11 ed il 19 luglio, due crono di 37,5 e 17 km. e molte salite con i mitici Pirenei, Aspin e Tourmalet, il Mont Ventoux, che verrà scalato nel giorno della festa nazionale il 14 luglio, le Alpi col gran finale di Morzine, appena il giorno prima della passerella finale dei Campi Elisi, dopo aver scalato il Joux Plane, montagna di 11 km. al 9% medio che a noi italiani ricorda il trionfo di Marco pantani nel 1997.

Sarà un Tour che si correrà in senso anti-orario e vuole appunto cambiare strategia e dare maggiore interesse e spettacolo.

Gli italiani quest’anno non sono molti come numero di partecipanti, ma abbiamo due punte di grande valore come Nibali ed Aru. Lo Squalo siciliano sarà d’appoggio al suo giovane compagno sardo, che ha specificatamente preparato il Tour come grande obiettivo stagionale, con l’intento dichiarato di prepararsi al meglio per le Olimpiadi di Rio; tuttavia se il percorso lo stimolerà a sufficienza non si tirerà certo indietro per lasciare il segno.

Gli altri favoriti saranno Froome, vincitore sia nel 2013 che l’anno scorso, i coetanei di Aru, le speranze francesi Pinot e Bardet, il colombiano Quintana, particolarmente atteso per le caratteristiche del tracciato ed in ultimo Contador alla ricerca dello splendore perduto.

Aggiornamenti durante le prossime settimane e Buon Tour a tutti.

Tags
Close