Strade bianche, corsa da eroi!

0
53

ciclismo BenootRoma, 3 marzo 2018 – Prima cronaca relativa al grande ciclismo, un po’ in anticipo rispetto alla stagione delle classiche di primavera, doverosa perchè oggi sulle strade del senese si è corsa la 12ma edizione della classica Rcs/Gazzetta denominata “Strade bianche”.

Una gara da eroi l’ha definita Fabian “Spartacus” Cancellara che domina l’albo d’oro con tre successi ed a cui è dedicato un settore di tratto sterrato, Monte Sante Marie, di circa 11,5 km.

Si perchè la caratteristica di questa corsa insolita è la presenza, nei 184 km. di distanza, di ben undici tratti di sterrato, pari ad un totale di 63 km.; gara durissima in un periodo della stagione che dal punto di vista meteorologico la rende appunto una corsa da eroi, d’altri tempi, con pioggia e fango a farla da padroni.

Lo scenario del senese con partenza dalla Fortezza medicea e l’arrivo in Piazza del Campo, in un’arena con tantissimo pubblico a decretare il trionfo dell’eroe di giornata, è un ulteriore motivo d’interesse della classica che a circa 600 mt. dall’arrivo presenta un ultimo strappo al 16% di pendenza.

La gara è stata vinta dal belga Benoot che ha compiuto una poderosa azione a circa 25 km. andando a riprendere i fuggitivi Bardet e Van Aert, per poi staccarli sull’ultimo sterrato de “Le Tolfe” e chiudere con 39” di margine sullo stesso Bardet.

Particolare curioso le maniche corte (!) del vincitore in una giornata che, oltre al fango ed alla pioggia, portava 8 gradi di temperatura, quando tutti vestivano divise che tecnicamente presentavano modelli in goretex, leggeri, aerodinamici ed impermeabili.

Appuntamento a sabato 17 marzo con la classica di primavera per antonomasia, la Milano-Sanremo.  

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here