Ciclismo

Ciclismo: -1 alla partenza del Giro d’Italia nr. 101

Ciclismo: -1 alla partenza del Giro d’Italia nr. 101

Roma, 3 maggio  2018 – Ci siamo! Domani parte la kermesse rosa numero 101 da uno dei posti più suggestivi e mistici del pianeta e cioè da Gerusalemme.

Quasi 3.600 km. in 21 giorni, come abbiamo già scritto e presentato nello scorso novembre, con la scelta atipica di partire fuori dall’Europa in una terra abbracciata da tre religioni, segnata da valori profondi e condizionata da divisioni epocali.

Un avvenimento storico, che più storico non si può, considerando la partenza da Gerusalemme e l’arrivo a Roma, la città eterna, domenica 27 maggio.

La squadra della Rcs Sport ha compiuto uno sforzo organizzativo enorme se solo pensiamo al trasferimento del materiale tecnico, oltre che umano, in Israele; circa 900 biciclette e 2700 ruote a disposizione delle 22 squadre, per rimanere alle cose più evidenti,  con 5 bici a disposizione per ogni atleta, 3 da strada e 2 da crono.

Altre curiosità: 4 i vincitori del Giro in testa dalla prima tappa e cioè Girardengo, Binda, Merckx e Bugno; 12 i vincitori della corsa senza aver mai vinto una tappa; 42 il record di frazioni vinte detenuto da Mario Cipollini; la tappa più lunga sarà la 10ma da Penne a Gualdo Tadino di 239 km.; 69 le vittorie italiane contro le 39 straniere e con quella di Gerusalemme sono 13 le partenze dall’estero.

Le maglie rappresentative del Giro sono, ovviamente, la Rosa, per il vincitore finale, l’Azzurra, che premia il miglior scalatore, la Ciclamino, che andrà a colui che totalizzerà i migliori piazzamenti ed infine la Bianca, che premia il miglior giovane con meno di 26 anni.

L’importanza dell’evento ha indotto la “Panini” a creare  la raccolta “Panini Giro d’Italia”, come per i calciatori, e  raccoglie tutte le informazioni sulle modalità e partecipanti  alla 101ma  rassegna.

Il nostro portale vi informerà e commenterà con cadenza settimanale le vicende del Giro, con particolare attenzione a fatti che possano essere decisivi per lo sviluppo della corsa.

Il nostro primo appuntamento lo diamo per giovedì 10 maggio, dopo la 6° tappa, che vedrà il primo ed impegnativo arrivo in salita in terra di Sicilia, sull’Etna a quota 1736 mt.

Buon divertimento e buon Giro a tutti.

Tags
Close