Calcio

Una villa “maledetta” per Eto’o

etoo sampdoria 2015L’attaccante della Sampdoria avrebbe deciso di andare a vivere a Villa Altachiara, nei pressi di Portofino. Ma la splendida tenuta è famosa per alcuni eventi nefasti.

Genova, 17 febbraio – È la settimana del derby della Lanterna (previsto sabato sera, ore 20.45, come anticipo della 5° giornata di ritorno), ma è anche la settimana in cui l’attaccante della Sampdoria Samuel Eto’o potrebbe avere finalmente trovato casa.

Dopo tanta vita di albergo, infatti, il camerunense avrebbe scelto di andare a vivere a Villa Altachiara, una splendida residenza nei pressi di Portofino circondata da un parco di oltre trentamila metri quadrati.

A riportarlo è il Daily Express, che con curiosità tutta britannica per il mondo del soprannaturale sottolinea anche quanto la villa sia famosa per alcuni eventi nefasti.

Questa, infatti, fu la residenza estiva di Lord Carnavon, lo scopritore della tomba di Tutankhamon, colpito come molti suoi compagni di spedizione dalla maledizione del Faraone e morto entro pochi anni dal sensazionale ritrovamento.

Ma Villa Altachiara divenne tristemente famosa anche per la cronaca italiana, visto che nel 2001, all’interno del suo immenso parco, scomparve la contessa Francesca Vacca Agusta, ex modella, il cui cadavere venne trovato tre settimane dopo in mare nei pressi di Saint Tropez.

E la leggenda vuole che il suo fantasma vaghi ancora per la tenuta, ma tranquilli: Eto’o sarebbe già stato messo a conoscenza di queste storie e sembra che non ci creda più di tanto.

In attesa di sapere se l’affare verrà concluso, i tifosi del Genoa sperano che sabato sera saranno i propri beniamini a fargli vedere i fantasmi. Sul campo, ovviamente.

Tags
Back to top button
Close