Calcio

Uefa. Scelti i 60 gol più belli per i suoi 60 anni.

La Uefa ha voluto celebrare i suoi 60 anni raccogliendo i 60 gol più belli segnati nelle competizioni europee.

van-basten

(foto: van Basten per gentile concessione di magliarossonera.it)

Roma, 12 dicembre – Sessant’anni di gran calcio per i campi di tutta Europa hanno scritto pagine indelebili delle sport più seguito e amato del pianeta.

Per questo la Uefa, protagonista del compleanno a cifra tonda, ha voluto celebrarlo come meglio non avrebbe potuto ovvero scegliendo, attraverso il web, i 60 gol più belli segnati nelle sue competizioni (Europei, Champions, Coppa Uefa, delle Fiere, Coppa delle Coppe, tornei Under) nei suoi primi 60 anni.

La selezione è stata durissima e il sondaggio sul web ha fornito il responso.

Ecco, dunque, i 10 gol più belli dei 60 selezionati dalle competizioni Uefa, in ordine rigorosamente cronologico:

Marco van Basten – 25/06/1988, Unione Sovietica-Olanda (finale Europei ’88)
Il gol più bello e più famoso realizzato da Van Basten: il destro al volo da posizione impossibile che ha consegnato all’Olanda il titolo europeo.

Mauro Bressan – 02/11/1999, Fiorentina-Barcellona (fase a gironi Champions League)
Mauro Bressan è entrato nella storia del calcio mondiale per questa sforbiciata da oltre 25 metri che si è infilata nel sette.

Zinédine Zidane – 15/05/2002, Real Madrid-Bayer Leverkusen (finale Champions League 2002)
Già solo il fatto di averlo realizzato in finale vale triplo, anche perché è stato il gol che ha consegnato la coppa al Real Madrid. La palla si impenna e Zizou si coordina, calciando di sinistro, il suo piede meno forte, schiaffando la palla nel sette e facendo capitolare Butt.

Manuel Rui Costa – 24/06/2004, Portogallo-Inghilterra (quarti di finale Europei 2004)
Rui Costa punta la porta, sterza e fa partire un tracciante che scheggia la traversa e si insacca. Il Portogallo volerà poi in semifinale grazie a San Ricardo.

Peter Crouch – 27/09/2006, Liverpool-Galatasaray (fase a gironi Champions League)
I compagni appena vedono la palla entrare si mettono le mani nei capelli: Crouch, 201 cm di centravanti, è nella storia per una rovesciata spettacolare e inusuale per un lungo come lui.

Cristiano Ronaldo – 15/04/2009, Porto-Manchester United (quarti di finale Champions League)
Ne ha segnati tantissimi, ma questo è rimasto nella memoria di tutti i tifosi dei Red Devils: Cr7 sfonda la rete del Porto con un terrificante destro incrociato calciato da trequarti campo.

Dejan Stanković – 05/04/2011, Inter-Schalke 04 (quarti di finale Champions League)
Se Neuer dovesse vincere il Pallone d’Oro, Stankovic potrebbe tranquillamente dire: “Io gli ho segnato al volo, da centrocampo”. Gol surreale, realizzato dopo neanche trenta secondi, di una difficoltà incredibile: calciare al volo, da così lontano, in maniera così perfetta.

Radamel Falcao, 09/05/2012 – Atlético Madrid-Athletic Bilbao (finale Europa League 2012)
Ci pensate a segnare un gol così in una finale? Il sogno di ogni centravanti. El Tigre scatta sul filo del fuorigioco, si allarga, sterza, fa un doppio passo, si sposta la palla e col sinistro disegna un tiro a giro all’incrocio da urlo.

Samuel Umtiti, 14/02/2013 – Tottenham-Lione (sedicesimi di finale Europa League)
Un tiro balisticamente eccezionale: collo esterno sinistro, di controbalzo, con palla che va ad infilarsi nell’angolo alto dopo aver preso un effetto pazzesco.

Zlatan Ibrahimović, 23/10/2013 -Anderlecht-Paris Saint-Germain (fase a gironi Champions League)
Forza, classe, potenza, precisione, sfrontatezza: in questo missile all’incrocio di Ibra c’è la fotografia del campione svedese.

Dei 10 calciatori che hanno segnato i 10 gol più belli scelti dalla Uefa, ben 8 hanno militato nel nostro campionato.

Back to top button