Calcio

Stefan de Vrij fa decollare il mercato della Lazio

Dopo gli acquisti di Parolo, Basta, Djordjevic ed il ritorno del promettentissimo Cataldi, la società biancoceleste mette a segno un colpo di livello internazionale assicurandosi il Miglior Difensore del Mondiale 2014

Roma, 29 luglio – de Vrij doveva essere, ed alla fine de Vrij è stato. In mezzo ad un mare di critiche ed in un ambiente permeato da un clima ostico ed ostile, il ds della Lazio ,Igli Tare, ha messo a segno un colpo di livello internazionale per la sua società, acquistando per ben otto milioni e mezzo (sette subito, uno e mezzo di bonus) il difensore della Nazionale Olandese Stefan de Vrij.

Dopo la telenovela priva di lieto fine del cagliaritano Astori, infatti, la tifoseria laziale si era rivolta infuriata al suo uomo-mercato in cerca di spiegazioni ma sopratutto di concretezza, ottenendo come risposta il repentino viaggio di Tare a Rotterdam e l’accordo con il Feyenoord per de Vrij, società in cui l’olandese militava da ormai ben cinque anni.

La Lazio ha battuto la concorrenza di molti club europei di prima fascia, come lo Schalke 04 o il Liverpool, grazie anche alla serietà del giocatore e del suo entourage, che hanno rispettato la parola data ai dirigenti biancocelesti addirittura prima del Mondiale di Brasile 2014; de Vrij, vincitore proprio nella kermesse brasiliana del premio come Miglior Difensore della Competizione, ha firmato un contratto di quattro anni con la società di Claudio Lotito per 1,3 milioni di euro l’anno.

Considerato la colonna della nuova difesa biancoceleste, de Vrij dovrà ora venire affiancato da un altro difensore centrale: per il prossimo colpo si parla dei soliti Paletta (Parma) e Mendes (Marseille) oltre ad una nuova suggestione, il trentacinquenne capitano del Messico Rafa Marquez, attualmente svincolato.


Back to top button
Close