Brasile 2014

Mondiali Brasile 2014. Tafferugli prima della partita inaugurale. Ferite due giornaliste della Cnn

Un centinaio di persone stavano manifestando contro i Mondiali e tentavano di raggiungere lo stadio Itaquerao. Almeno tre manifestanti sono stati arrestati e una decina feriti

San Paolo (Brasile), 12 giugno – Un gruppo di Black bloc si è infiltrato alla manifestazione dei lavoratori della metro di San Paolo, vicino alla stazione di Carrao, scatenando la reazione della polizia militare che ha fatto uso di gas lacrimogeni e pallottole di gomma per disperdere un centinaio di persone che manifestavano contro i Mondiali e tentavano di raggiungere lo stadio Itaquerao, dove tra poco si giocherà la partita inaugurale Brasile-Croazia. Almeno 3 manifestanti sono stati arrestati e una decina feriti. “Senza diritti, niente Mondiali”, intonano i manifestanti, bloccati dagli agenti sulla Radial Leste, arteria che conduce allo stadio.

Tra i feriti due giornaliste della Cnn, Shasta Darlington, ferita da alcune schegge di vetro e la produttrice Barbara Arvanitidis che, secondo quanto riferito su Twitter dal corrispondente dell’emittente americana Alex Thomas, potrebbe essersi rotta il braccio.

Negli scontri in corso a San Paolo è rimasto ferito anche un operatore brasiliano di una tv locale di Santos.

Una manifestazione di protesta contro i mondiali di calcio, per ora in modo pacifico, anche a Salvador dove domani è in programma Spagna-Olanda. I manifestanti, poche decine di persone, si sono riuniti a Largo Do Campo Grande, una delle principali piazze del centro, e espongono bandiere del Partito dei Lavoratori e striscioni con la scritta “Fifa go home”, sotto lo sguardo attento di alcuni agenti della polizia militare continuano a manifestare nonostante la pioggia che ha cominciato a cadere sulla capitale dello stato di Bahia. Nei paraggi della manifestazione si trova anche l’albergo dove alloggiano alcuni dirigenti della Fifa che si trovano in città.

ANSA

Tags
Back to top button
Close