Brasile 2014

Mondiali Brasile 2014: squalifica-record per “Vampiro” Suarez. E per l’arbitro Moreno?

La FIFA stanga l’uruguaiano per il morso rifilato a Chiellini.

“Vampiro” Suarez stavolta avrà il tempo per meditare sui suoi morsi. Gli basterà? Quello che ha rifilato a Chiellini durante Italia-Uruguay gli costerà, infatti, 9 turni di squalifica con l’Uruguay (per lui Mondiale finito) e il bando da ogni attività legata al calcio per 4 mesi. Oltre ad una multa di centomila franchi svizzeri. Una sanzione pesantissima che mai in passato era stata inflitta ad un giocatore dalla Federazione Internazionale per un gesto di così grave scorrettezza del quale, tra l’altro, l’arbitro non si era neanche accorto.(Mondiali Brasile 2014. Italia – Uruguay: 0 – 1 – L’Italia torna a casa)

Con la squalifica che ha rimediato, dunque, Suarez ha battuto anche il record precedente che, in ambito Mondiale, apparteneva all’italiano Mauro Tassotti (attuale vice-alllenatore del Milan), che prese 8 turni di squalifica per la gomitata con cui spaccò il naso a Luis Enrique durante Italia-Spagna ad Usa ‘94. I 4 mesi di stop comprendono il divieto per Suarez di entrare anche negli stadi e gli faranno saltare le prime 8 gare di Premier League, dove gioca con il Liverpool e le prime 3 di Champions.

Rimane però un grande dubbio: quale sarà, se ci sarà, il provvedimento a carico dell’arbitro Moreno, il quale ha espulso ingiustamente Marchisio ma, stranamente  non Suarez, nonostante Chiellini avesse mostrato i segni dei denti  sulla spalla?

Tags
Guarda anche
Close
Back to top button
Close