Calcio

Calciomercato. Lo sfogo di Emanuelson

Il romanista spinge per essere ceduto già a gennaio. All’orizzonte c’è il Genoa.

emanuelson

Roma, 29 dicembre – I calciatori fanno questo mestiere perché gli piace giocare a calcio e se stanno in panchina, pur lautamente pagati, accusano il disagio e alla fine esplodono. Così è stato anche per l’olandese in giallorosso Emanuelson, che finora ha giocato appena nove minuti (recupero escluso) contro il Cagliari.

Al giornale olandese Voetbal International ha detto: “Non gioco mai ed è Garcia che non mi ha permesso di farlo, anche se è una persona onesta e bravissima. Questo è un problema, perché io vorrei giocare. Poi non ho capito perché il giorno dopo la mia firma con la Roma questa ha acquistato Cole e poi un altro terzino sinistro. È vero che la concorrenza è un bene per la squadra, specie quando le cose vanno bene, ma resta il fatto che a farne le spese sono stato solo io”.

Le parole dette al giornale di casa non fanno altro che rafforzare l’ipotesi di mercato di un suo imminente passaggio al Genoa, società amica della Roma, come ha dimostrato nella diatriba tra Garcia e il capo degli stuard dopo la recente trasferta a Marassi dei giallorossi. Proprio la società rossoblu, infatti, convinse quest’ultimo a ricordare bene come si svolsero i fatti e a spingere la disciplinare a sospendere la squalifica di due giornate comminata al tecnico giallorosso in attesa di chiarimenti.

Genoa che, secondo alcuni, sarebbe stato interessato anche a Borriello.

Ma nelle ultime ore il nome dell’attaccante della Roma è stato spesso accostato a quello del Cagliari del neo allenatore Zola.

 

Guarda anche
Close
Back to top button