Calcio

Serie A undicesima giornata: prosegue la fuga di Milan e Napoli.

Sprofondo Juve, tiene l'Inter, bel pari tra Atalanta e Lazio.

Roma, 31 ottobre 2021.

Giornata importante l’11°di serie A che certifica la conferma delle due capoliste Napoli e Milan entrambe vittoriose e sempre con sette punti di vantaggio sui Campioni dell’Inter.

Altre sentenze come la crisi della Juventus, la crescita di Empoli e Verona e lo strano caso della Fiorentina che o vince o perde, mai un pareggio.

Negli anticipi del sabato abbiamo assistito ad un ottimo Torino che ha asfaltato una stranita Sampdoria per 3-0, la vittoria del Verona su una derelitta Juventus per 2-1 ed il pareggio per 2-2 tra Atalanta e Lazio.

La Juventus sta vivendo una stagione paradossale con crisi d’identita in campionato e invece percorso netto in Champions, con reale possibilità di chiudere il discorso qualificazione già martedì prossimo.

Alle ore 15 Atalanta e Lazio hanno dato vita ad una gara vibrante, piena di spunti sia tattici che tecnici, con occasione sprecata dai biancocelesti che si sono fatti rimontare nei recuperi dei due tempi i goals di vantaggio segnati da Pedro e Immobile.

Gli orobici hanno trovato pane per i loro denti in vista anche dell’impegno europeo contro lo United, i laziali hanno riscattato le imbarazzanti prove contro Bologna e Verona con una prova appena sporcata da un paio d’ingenuita.

Da segnalare la 159°rete di Immobile con la maglia della Lazio raggiungendo il mitico Silvio Piola nella graduatoria dei cannonieri laziali di tutti i tempi.

Oggi, giorno di Halloween, all’ora di pranzo vittoria di una buona Inter contro una spigolosa Udinese per 2-0 e terzo posto blindato nella rincorsa al duo Napoli-Milan.

Nel pomeriggio pareggio senza reti tra Genoa e Venezia, blitz dell’Empoli in trasferta a Sassuolo per 1-2 e beneficiata di Vlahovic nella tripletta della Fiorentina contro lo Spezia.

A proposito dell’Empoli il suo tecnico, l’attempato Andreazzoli, non era proprio uno scemo quando fù giubilato, con maledizioni incorporate, dalla Roma dopo la Coppa Italia del 2013 persa contro la Lazio…

E veniamo al tardo pomeriggio-sera con Napoli e Milan che hanno vinto fuori casa rispettivamente contro Salernitana per 0-1 e contro la Roma per 1-2.

Gli uomini di Spalletti soffrono contro una coriacea Salernitana e a metà secondo tempo trovano il jolly con Zielinski in un batti e ribatti in area granata.

Un’espulsione a testa nella battaglia dell’Arechi, tuttavia gli azzurri hanno dimostrato compattezza e consapevolezza della loro forza.

All’Olimpico il Milan risponde all’allungo napoletano e con Ibrahimovic e Kessie piegano una Roma, che solo nel finale mette in difficoltà i rossoneri col goal di El Shaarawy approfittando della cacciata di Hernandez.

Anche il Milan è molto solido e Pioli ha costruito una squadra equilibrata e convinta in tutti i reparti con la variabile Ibra sempre sul pezzo.

La Roma deve costruirsi e modificarsi nel tempo, con interventi mirati su un telaio che al momento attuale può contare su 7/8 elementi di livello.

Domani sera chiusura col posticipo Bologna-Cagliari.

Da martedì prossimo fino a giovedì quarto turno, prima di ritorno, delle gare internazionali con Inter, Milan, Juventus e Atalanta in Champions, Lazio e Napoli in E.League e la Roma in Conference.

Classifica dopo l’11° giornata:

Napoli e Milan, 31; Inter, 24; Roma e Atalanta, 19; Lazio e Fiorentina, 18; Verona, Empoli e Juventus, 15; Torino e Sassuolo, 14; Bologna, 12; Udinese, 11; Sampdoria e Venezia, 9; Spezia e Genoa, 8; Salernitana, 7; Cagliari, 6.

 

Back to top button