Calcio

Serie A: recuperi della 25° giornata.

Conferme da Atalanta e Inter.

Roma, 21 giugno 2020. Finalmente si riprende a scrivere di calcio dopo le ultime cronache risalenti al 8 marzo scorso, un secolo fa.

In questo fine settimana si sono giocati quattro recuperi della 25° giornata che hanno così riallineato tutte le squadre della serie A; gare che, rispetto a quello che abbiamo visto in coppa Italia, hanno presentato cifre tecniche ed atletiche più significative in attesa di vedere se ci sarà un ulteriore crescita nel prosieguo di questa anomala stagione.

Sabato Torino-Parma 1-1, con rigore sprecato da Belotti, e Verona-Cagliari 2-1, col solito straripante gioco dei gialloblù e sardi che non scacciano la crisi pre-covid nonostante il cambio d’allenatore da Maran a Zenga. Stasera Atalanta-Sassuolo 4-1 e InterSampdoria 2-1.

L’Atalanta ha confermato ancora una volta il suo attacco bulimico, il migliore della massima serie, dopo un inizio un po’ stentato ma il Sassuolo ha una fase difensiva che forse esiste solo alla lavagna tanto è imbarazzante, almeno in certe occasioni.

In tarda serata, una novità i nuovi orari “spagnoli” delle 21,45, l’Inter ha faticato più del previsto a domare una Samp che nel primo tempo sembrava destinata a subire una goleada; poi, come spesso succede nel calcio, i blucerchiati riaprono la gara e fanno soffrire i più quotati avversari in debito di condizione nella mezz’ora finale.

Da domani spalmatura della 27°giornata con la Juventus a Bologna e gran finale mercoledì con Roma-Sampdoria e Atalanta-Lazio.

Classifica dopo la 25° giornata:

Juventus, 63; Lazio, 62; Inter, 57; Atalanta, 51; Roma, 45; Napoli, 39; Verona, 38; Milan e Parma, 36; Bologna, 34; Cagliari e Sassuolo, 32; Fiorentina, 30; Udinese e Torino, 28; Sampdoria, 26; Genoa e Lecce, 25; Spal, 18; Brescia, 16.

Back to top button