Calcio

Serie A: promossi e bocciati della 22° giornata.

Cambio al vertice tra le milanesi, frenata di Juventus e Lazio.

Roma, 14 febbraio 2021.

Si chiude con il big-match del Meazza tra Inter e Lazio, vinta dai nerazzurri per 3-1, una 22°giornata che potrebbe rappresentare una piccola svolta specialmente per il sorpasso in testa tra le due milanesi.

Partita vibrante con una fase difensiv partita, e paga quando si alza l’asticella alcune mediocrità tecniche evidenti.

Senza togliere meriti all’Inter, che ribadiamo ha giocato un’ottima gara e non ha rubato nulla, le tre reti incassate dalla Lazio sono sbavature di giocatori buoni per un livello medio ma non per i massimi sistemi.

Promossi:

Lo Spezia che bissa il capolavoro contro il Sassuolo della domenica precedente malmenando il Milan capolista, con una prestazione ricca di idee e sostanza.

Il risultato di 2-0 è perfino bugiardo per quello che ha espresso la squadra di Italiano non consentendo alla capolista alcun tiro in porta; ottimo il debutto della nuova proprietà americana.a dei nerazzurri impeccabile e ripartenze che hanno messo in difficoltà la Lazio che lasciava campo per tentare di riprendere la gara.

La Lazio ha giocato molto, ha fatto la

Il Napoli che ha invertito una deriva preoccupante in una serata complicata per l’avversario e per le pesanti assenze, specialmente in difesa.

L’1-0 di Insigne su rigore, dopo tre errori consecutivi dal dischetto sempre con la Juve, rasserena l’ambiente e Gattuso. Carattere.

La Roma del tanto vituperato Fonseca che batte la rognosa Udinese per 3-0 offrendo sprazzi di buon calcio e riprendendosi un ottimo terzo posto.

E’ vero che con le grandi quest’anno ha sempre avuto problemi, ma 43 punti in ventidue giornate sono comunque un risultato eccellente. Come diceva Totò “è la somma che fa il totale”…

La Sampdoria, 2-1 contro la Fiorentina, con i suoi 30 punti comincia a togliersi delle soddisfazioni e potrebbe non essere peregrina l’idea di un pensierino per l’Europa.

L’Atalanta, 0-1 a Cagliari, riprende al novantesimo una vittoria che le consente di rimanere attaccata al treno Champions e tra dieci giorni c’è il Real Madrid…

Il Sassuolo, vincente a Crotone per 1-2, che riprende un percorso interrotto da più di un mese con vista Europa League.

Rimandati:

Accomuniamo Bologna e Benevento, a braccetto sia nello scontro diretto che in classifica, Genoa e Torino.

Il Genoa di Ballardini prosegue solido nella sua ripresa mentre il Toro di Nicola si prende un brodino al quarto pareggio consecutivo che gli consente per lo meno di rimanere imbattuto.

Bocciati:

Il Milan, assente ingiustificato contro i liguri in una serata dove recuperava giocatori importanti come Kiaer, Bennacer e Calhanoglu.

Una battuta d’arresto in vista di una settimana importante per la ripresa giovedì prossimo in Europa League contro la Stella Rossa e soprattutto per il derby contro l’Inter di domenica 21.

La Juventus che non ha saputo approfittare di un Napoli in difficoltà proponendo un gioco farraginoso e con sbocchi obbligati (Ronaldo) davanti.

Il solo Chiesa c’è sembrato in palla e potrebbe non bastare mercoledì prossimo contro il Porto per l’andata degli ottavi di Champions, vero nervo scoperto dei bianconeri.

Fiorentina e Cagliari,entrambe sconfitte ma con dei distinguo laddove per i viola non ha sortito quasi nulla il cambio d’allenatore mentre il Cagliari, oggi sfortunato, deve invertire la rotta anche in virtù di un buon mercato di riparazione.

Il Crotone che non riesce a svoltare con l’ennesima sconfitta in casa e buon per loro che la salvezza è a cinque punti con ancora sedici gare da disputare.

Domani sera chiusura della 22°giornata con Verona-Parma, mentre da martedì riprende la Champions e giovedì Europa League con Milan, Napoli e Roma.

Classifica dopo la 22°giornata:

Inter, 50; Milan, 49; Roma, 43; Juventus, 42; Lazio, Atalanta e Napoli, 40; Sassuolo, 34; Verona e Sampdoria, 30; Genoa, 25; Udinese, 24; Benevento, Bologna e Spezia, 24; Fiorentina, 22; Torino, 17; Cagliari, 15; Parma, 13; Crotone, 12.

 

 

 

Back to top button