Calcio

Serie A. La Roma vince e mette pressione alla Juve – PAGELLE

Con i gol di Ljajic e Nainggolan i giallorossi passano in rimonta e Bergamo

nainggolan

Roma, 22 novembre – Pronti via e l’Atalanta va subito in gol: Raimondi supera Cole come se quest’ultimo fosse un bambino e dà l’assist a Moralez. E’ il primo minuto, il gol avrebbe potuto stendere ogni squadra, ma non questa Roma, che voleva tornare a vincere in trasferta dopo due mesi per mettere pressione alla Juve. Ci è riuscita con una grande prova di carattere e i colpi di classe di Ljajic (gol strepitoso, il suo) e Nainggolan già prima dell’intervallo. Nel secondo tempo, di grande sofferenza, ha tenuto il punteggio e portato a casa i tre punti.

LE PAGELLE DELLA ROMA

DE SANCTIS 5

Stranamente incerto nelle uscite e dopo una di queste viene graziato da Baselli, che prende la traversa a porta vuota quando si era ancora sull’1-0.

TOROSIDIS 6

Ci mette molta grinta e voglia. Esce ad inizio ripresa per precauzione colpa di un fastidio ai gemelli del polpaccio.

MANOLAS 6,5

Regge ben l’urto di Denis e tutta la difesa.

ASTORI 6

Meno bene di Manolas per due palloni persi in malo modo. Comunque sufficiente.

COLE 4,5

Pronti via e si fa superare come all’oratorio da Raimondi, che manda in gol Moralez. Poi sbaglia anche i falli laterali.

NAINGGOLAN 8

Il migliore. Centrocampista di lotta e di governo, come ben dimostra l’azione in cui segna il 2-1. Prima strappa il pallone agli avversari, poi chiude il triangolo in rete. E non è la prima volta.

DE ROSSI 6,5

Mezzo punto in meno per un pallone perso in malo modo a centro area al 70’, ma per il resto gioca molto bene e ci mette tanta, tanta grinta.

PJANIC 6

Il gioco scorre dai suoi piedi, ma potrebbe fare di più. Il campo non lo aiuta.

ITURBE 6

Fa un grandissimo lavoro in copertura che, inevitabilmente, lo porta a non apparire in attacco. Ma il sacrificio merita la sufficienza.

DESTRO 6

Una partita di gran sacrificio tattico e poca soddisfazione. Però dovrebbe tenere di più il pallone e controllarlo meglio per far respirare la difesa.

LJAJIC 7

Segna un gran gol e fa una bella partita, tutta grinta, classe e sacrificio. Giocasse sempre così …

SOMMA 6

Il ragazzo entra e non demerita. Certo, paga il gap di esperienza che ha nei confronti dei rivali, però l’esordio è stato convincente.

FLORENZI 6

Garcia lo mette per proteggere Somma e lui riversa in campo la solita grinta e corsa.

KEITA 6,5

Un quarto d’ora di gran classe.

GARCIA 7

La sua Roma torna a vincere in trasferta dopo due mesi e passa su un campo difficilissimo, per di più dopo essere passata subito in svantaggio. Una reazione d’orgoglio da grande squadra che, tra l’altro, ha saputo fronteggiare la situazione di grande emergenza con la quale convive per le tante assenze. Ha avuto grandi risposte dai suoi e lui, dal canto suo, non ha sbagliato nulla.

Back to top button
Close