Calcio

Serie A. Inter: che tonfo!

Roma, 15 settembre – Nel campionato in cui perdono tutte tranne la Juventus, almeno fino ad oggi, stavolta a cadere sono state l’Inter e la Fiorentina. Ma se per quest’ultima la sconfitta di Napoli ci poteva stare (anche se gli azzurri hanno vinto solo 1-0 e al 79’, con un gol di Insigne), nessuno avrebbe pensato allo 0-1 dell’Inter contro gli emiliani, che invece si sono imposti grazie all’ottima vena di Gervinho e Inglese (una coppia d’attacco molto ben assortita) e di una difesa imperniata su Gagliolo. Strepitoso, poi, il gol della vittoria segnato da Dimarco al 79’. Lo stesso minuto di Insigne, che con la sua rete ha fatto salire il Napoli a 9 punti appaiandolo alla Juventus, che domani ospiterà il Sassuolo, secondo a quota 7.

Ma torniamo all’Inter, apparsa lenta e impacciata e senza la buona vena dei suoi campioni o presunti tali. Anche Spalletti, poi, pare in bambola: ha usato Icardi solo nella ripresa, si è assutno le colpe della sconfitta, ma ha reclamato un rigore solare, in realtà molto dubbio. Insomma, altro che anti-Juve! In 4 gare ha già perso 2 volte (e contro Sassuolo e Parma) e pareggiato in casa con il Torino. Roba da metà classifica, non certo da Champions!

Detto che in serata la Sampdoria ha vinto 5-0 a Frosinone (gol di Quagliarella, Caprari, Kownacki e doppietta di Defrel) ora ci si chiede quale altra grande rischia di cadere nella domenica di campionato? La Roma aprirà le danze alle 12.30 in casa contro il Chievo, alle 18.00 la Lazio andrà ad Empoli e alle 20.30 il Milan sarà di scena a Cagliari. Finora hanno fatto tutte a gara a chi perde di più. Tutte tranne la Juve, che va sempre avanti per la sua strada. Sarà così anche stavolta?

Back to top button