Calcio

Serie A: il punto sulla quarta giornata.

Atalanta e Roma, capoliste per procura?

Roma, 1 settembre 2022.

Va in archivio anche la quarta giornata della nostra serie A con una scrematura in vetta alla classifica, dal momento che da sei passano a due le squadre che comandano e cioè Atalanta e Roma a 10 punti.

Comunque si vedono risultati contraddittori, rispetto alla tornata precedente, figli di questo folle inizio, giocato a temperature folli, nell’ottica di un prossimo mondiale folle.

C’è un denominatore comune nello spiegare prestazioni e risultati che accomunano squadre come Milan, Lazio, Napoli e in parte Fiorentina.

Nella terza giornata gare giocate ad alta intensità, sia atletica che emotiva, e dopo tre giorni partite affrontate cercando di controllare il gioco risparmiando sulla cifra atletica.

Il Milan si salva fuori casa contro il Sassuolo, uno 0-0 che di brillante ha solo il rigore parato da Maignan.

Il Napoli riflette i fantasmi del suo recente passato impattando in casa 1-1 contro un ottimo Lecce dopo che domenica scorsa aveva giocato una gara estremamente intensa contro la Fiorentina.

La Viola stecca ad Udine 1-0 offrendo una prestazione scialba, scarica, che segue una serie di gare ravvicinate ed intense come quelle che hanno poi dato la qualificazione in Conference.

La Lazio è quella che sintetizza al meglio il concetto di cui sopra, con la beffa finale di un pareggio subito al 92°, 1-1 a Genova contro la Sampdoria.

I biancocelesti in completo controllo della contesa, al di là di un paio di sbavature, gigioneggiano specialmente nel secondo tempo e regolarmente vengono puniti su un errore difensivo marchiano.

La Samp fa il suo primo goal del campionato; quando si dice la nemesi…

A pieno regime invece Inter e Roma, rispettivamente 3-1 sulla Cremonese e 3-0 sul Monza.

Due gare fotocopia, col paradosso che le due squadre più attrezzate sbaragliano le due provinciali segnando a ripetizione in contropiede, in casa…

Empoli e Verona si dividono equamente la posta, mentre risale la Juventus nel sofferto 2-0 casalingo contro lo Spezia con l’ennesima prodezza balistica di Vlahovic momentaneamente capocannoniere del torneo.

Capocannoniere in condominio con la sorpresa Koopmainers che trascina con una tripletta l’Atalanta nella vittoria per 3-1 sul Torino e come detto in testa la classifica.

Nell’ultima gara della serata pareggio per 1-1 tra Bologna e Salernitana, in una bella partita che rimanda la prima vittoria stagionale dei felsinei e nello stesso tempo consolida il buon inizio di torneo dei campani.

La prossima quinta giornata propone partite intriganti come Lazio-Napoli, Milan-Inter e Fiorentina-Juventus, con le capoliste Roma e Atalanta in trasferta rispettivamente contro Udinese e Monza.

E la prossima settimana ricominciano le Coppe…

 

 

Guarda anche
Close
Back to top button