Calcio

Serie A. Allegri attacca: “La mia Juve accusata ingiustamente”

Il mister bianconero difende i suoi dopo le critiche per il pari con il Sassuolo e la sconfitta in Champions.

Torino, 25 ottobre –  Alla vigilia di Juventus-Palermo, domani  in campo alle 15.00, Massimiliano Allegri non ci sta a fare la figura del perdente e a subire critiche pesanti dopo le prime due batture d’arresto stagionali consecutive della sua Juventus e risponde attaccando a sua volta. “Siamo stati attaccati ingiustamente, perché anche se fatichiamo in Europa in campionato stiamo facendo ottimi risultati – dice – E poi abbiamo comunque la possibilità di passare il turno anche in Champions, pure da primi del girone. In campionato, invece, abbiamo collezionato sei vittorie e un pareggio a Sassuolo, dove tra l’altro il loro portiere è stato il migliore in campo, come quello dell’Olympiacos. La squadra fa ottime cose e nessuno si immaginava che dopo sette partite fossimo in testa al campionato. Ma la Serie A è dura, la Roma è la nostra antagonista principale, anche dopo la partita strana col Bayern. Per quello che riguarda la mia Juve va buttato solo il primo tempo con l’Olympiacos. Quello va analizzato e valutato per capire come migliorare”.

Quando gli si chiede del fantasma di Conte, poi, risponde piccato: “Il problema non è mio, ma di chi scrive queste cose. Il passato fa storia. Conte e la società hanno fatto anni straordinari, ma noi dobbiamo guardare avanti.

Back to top button