Calcio

Serie A – 8° giornata. Milano bifronte

L’Inter vince, il Milan no.

Roma, 20 ottobre – L’Inter vince 4-3 in casa del Sassuolo con le doppiette di Lukaku e Lautaro e continua a tallonare la Juve, che ieri aveva battuto 2-1 il Bologna anche grazie alla traversa di Santander e alla grande parata di Buffon sulla rovesciata di quest’ultimo. Ma Conte, giustamente, si incavola per le due reti che i suoi subiscono quando erano sul 4-1 e che hanno rimesso in discussione il punteggio nell’ultimo quarto d’ora. Pioli esordisce male sulla panchina del Milan: 2-2 in casa con il Lecce con gol di Chalanoglu, Babacar (che ribadisce in gol il rigore che si era fatto parare da Donnarumma), Piotek e Calderoni. La prima scelta importante del nuovo allenatore del Milan è mettere Piotek in panchina a favore di Leao. Poi il polacco entra e segna. L’altro mister esordiente di oggi, Ranieri, fa 0-0 con tanta noia contro una Roma lenta, monotematica e con troppi infortuni, figli anche di una preparazione presumibilmente sbagliata. Così il Cagliari, trascinato da un grande Nainggolan (splendido il suo gol nel 2-0 alla SPAL), la scavalca in classifica e si issa al quinto posto dietro alle prime, solite, quattro, mentre il Parma della rivelazione Kulusevski vince 5-1 contro il Genoa e appaia la Lazio, reduce dallo spettacolare 3-3 in tripla rimonta contro l’Atalanta. Il mister del Genoa, Adreazzoli, sembra al capolinea. Ora è penultimo, mentre dai bassifondi si allontana l’Udinese, che batte 1-0 il Torino grazie a Okaka. Domani sera, 20.45, la giornata sarà completata da Brescia-Fiorentina.

Classifica: Juventus 22; Inter 21; Atalanta 17; Napoli 16; Cagliari 14; Roma 13; Lazio, Parma 12, Fiorentina 11; Torino, Udinese, Milan 10; Verona, Bologna 9; Lecce 7; Sassuolo, Brescia, SPAL 6; Genoa 5; Sampdoria 4.

Brescia e Fiorentina 1 partita in meno

Tags
Close