Calcio

Serie A, 38°: Atalanta e Inter, brividi Champions.

Altalena di emozioni nell'ultima di campionato.

Roma, 26 maggio 2019

E’ ancora con viva emozione che scriviamo queste note in coda all’ultima giornata della serie A per l’evolversi, minuto per minuto, delle gare con particolare riferimento a Milano dove l’Inter ha colto una soffertissima qualificazione in Champions battendo l‘Empoli per 2-1, reti di Keita, Trorè e Nainggolan.

Sin dal primo vantaggio del Milan a Ferrara contro la Spal, vinta dai rossoneri per 2-3 con reti di Kessie (2), Calhanoglu, Vicari e Fares, c’è stato un susseguirsi di risultati che hanno scatenato un incredibile altalena in cui i due posti Champions sono stati contesi a turno sia dallo stesso Milan, che dall’Inter, che dall’Atalanta.

La partita più adrenalinica, come detto, è stata quella di S.Siro con assoluto protagonista il portiere Handanovic che ha tenuto a galla i nerazzurri nel secondo tempo con almeno tre parate che hanno orientato non solo la qualificazione Champions ma anche la salvezza, vista la cointeressenza sia del Genoa, che della Fiorentina che stavano portando avanti uno 0-0 asfittico con le orecchie incollate alle radioline.

L’Atalanta da par suo ha coronato il suo sogno rimontando per l’ennesima volta un risultato che alla fine la vede vincente per 3-1 sul Sassuolo, Zapata, Gomez, Pasalic, Berardi; alla fine porta a casa un terzo posto prestigioso e l’approdo nell’Europa che conta.

A completare l’ultima di campionato la vittoria dell’Udinese a Cagliari per 1-2, della Sampdoria sulla Juventus per 2-0, del Torino sulla Lazio per 3-1 in una gara “balneare”, mentre ieri pareggio per 0-0 tra le due retrocesse Frosinone e Chievo e la vittoria per 3-2 del Bologna sul Napoli.

Di Roma-Parma vi riferisce a parte il collega Franco Bovaio, in una serata speciale anche per l’Olimpico, mentre noi ci aggiorneremo prossimamente per tutte le vicissitudini legate al futuro più prossimo.

Classifica finale dopo la 38° giornata:

Juventus, 90; Napoli, 79; Atalanta e Inter, 69; Milan, 68; Roma, 66; Torino, 63; Lazio, 59; Sampdoria, 53; Bologna, 44; Udinese e Sassuolo, 43; Spal, 42; Cagliari e Parma, 41; Fiorentina 41; Genoa, 38; Empoli, 38; Frosinone, 25; Chievo, 17.

 

 

Tags
Close