Calcio

Serie A – 37ma giornata. La Roma è quinta

La Roma va in Europa League direttamente. Il Milan ai preliminari

Roma, 29 luglio 2020 – Alla penultima giornata il campionato regala un altro verdetto: la Roma vince 3-2 in casa del Torino trascinata da super Dzeko (gol e rigore procurato, poi realizzato da Diawara, l’altra rete è di Smalling) e va direttamente ai gironi della prossima Europa League insieme al Napoli, ieri battuto 2-0 a Milano dall’Inter. Il Milan, invece, nonostante la rotonda vittoria per 4-1 a Genova contro la Sampdoria, farà i preliminari della seconda coppa europea. Per la Roma, dunque, diventa inutile la trasferta di sabato in casa della Juventus (sconfitta a Cagliari 2-0) e può cominciare a preparare già da domani la sfida di Europa League con il Siviglia del 6 agosto, sulla quale, però, grava la positività al Covid di Gudelj, giocatore della rosa sivigliana. Cosa deciderà ora la UEFA?

Tornando al campionato, l’unico verdetto che resta da attendere è legato alla coda della classifica, dove torna a sperare il Lecce, che vince di rimonta a Udine (2-1 con gol di Mancosu e Lapadula che ribaltano l’1-0 siglato da Samir) e si porta ad un solo punto dal Genoa, stra-battuto a Sassuolo per 5-0 (reti di Traore, Berardi, Raspadori e doppietta di Caputo). Domenica sera saranno decisive Genoa-Verona e Lecce-Parma, che si giocheranno alle 20.45 e saranno l’ultimo atto del campionato post-covid che il presidente della Federcalcio Gravina ha già classificato come “un’esperienza da non ripetere”. Aggiungendo: “Sono molto preoccupato per la prossima stagione. Questa è stata una situazione eccezionale, nella quale il campionato andava concluso. Ma non si può pensare di continuare a fare i tamponi ogni quattro giorni ai giocatori, per loro sarebbe una violenza fisica”. E non si può pensare neanche di continuare a giocare a questi ritmi forzati, aggiungiamo noi. Questo non è più calcio.

In Napoli-Lazio di sabato prossimo il napoletano Ciro Immobile proverà a strappare il record di gol stagionali in campionato siglato dall’allora napoletano Higuain. Per eguagliarlo gliene manca uno solo, visto che oggi, con Correa, ha siglato il 2-0 della Lazio sul Brescia e si è portato a 35 reti.

Classifica: Juventus 83; Inter 79; Atalanta, Lazio 78; Roma 67; Milan 63; Napoli 59; Sassuolo 51; Verona 49; Bologna, Fiorentina, Parma 46; Cagliari 45; Udinese 42; Sampdoria 41; Torino 39; Genoa 36; Lecce 35; Brescia 24; SPAL 20.

Tags
Back to top button
Close