Calcio

Serie A – 34ma giornata. Un punto per uno non serve a nessuno

Il 2-2 di Roma-Inter piace più alla Juve e al Milan che a loro. Al Genoa lo scontro salvezza con il Lecce.

Roma, 19 luglio 2020 – Roma-Inter finisce 2-2 e il pari tiene lontana l’Inter dalla Juve capolista (che domani ospiterà la Lazio e, vincendo, potrebbe ipotecare lo scudetto) e la Roma troppo vicina al Milan, in corsa con lei per la prossima Europa League. Milan che, da quando si è ripreso a giocare, ha cominciato a segnare a raffica. E non si capisce perché la società rossonera voglia sostituire il bravo Pioli con Rangnick nella prossima stagione. Per noi è una vera ingiustizia.

Il risultato di Roma-Inter è stato determinato dal gol di De Vrij, che poi ha deviato nella sua porta il tiro dell’1-1 di Spinazzola alla fine del primo tempo e da quelli di Mkhitaryan e Lukaku (su rigore) nella ripresa. Carambolesco quello del 2-1 romanista, paradossale il rigore per l’Inter, arrivato su un rinvio lisciato da Spinazzola, che per questo motivo ha dato un calcione involontario a Sanchez. Sul campo è piaciuta di più la Roma, che con il 3-4-2-1 con cui gioca da ormai un po’ di tempo sembra molto più equilibrata e che, senza lo svarione di Spinazzola (comunque tra i migliori) forse avrebbe vinto.

In coda è quasi salva la Sampdoria di Ranieri grazie alla vittoria in rimonta a Parma (da 2-0 a 2-3). Già salva, invece, è la Fiorentina in virtù del successo per 2-0 con il Torino con l’autogol di Lyanco e la rete di Cutrone.

Deve ancora tribolare il Genoa, anche se ha vinto il confronto diretto con il Lecce e si è portato a +4 su quest’ultimo, terz’ultimo. Decisivo un autogol del portiere Gabriel: il pallone respinto dal palo sul tiro di Jagiello gli è sbattuto sulla schiena ed è finito in rete. In precedenza Mancosu aveva calciato alle stelle il rigore del possibile 1-1 dopo il gol di Sanabria e pareggiato lui stesso ad inizio ripresa.

Nelle altre gare Cagliari-Sassuolo 1-1, Napoli-Udinese 2-1 e Brescia-SPAL 2-1, con i ferraresi sconfitti che da oggi sono in B.

Classifica: Juventus 77; Inter 72; Atalanta 71; Lazio 69; Roma 58; Milan 56; Napoli 54; Sassuolo 48; Verona 45; Bologna 43; Cagliari, Fiorentina 42; Sampdoria 41; Parma 40; Torino, Udinese 37; Genoa 33; Lecce 29; Brescia 24; SPAL 19.

Juventus e Lazio 1 partita in meno

Back to top button