Calcio

Serie A – 28ma giornata. Un sabato emiliano

La Spal e il Bologna frenano la corsa-Champions di Roma e Torino.

Roma, 16 marzo 2019 – Le emiliane sono protagoniste a sorpresa degli anticipi del sabato e conquistano punti pesanti nella corsa-salvezza. La SPAL batte 2-1 la Roma a Ferrara al termine di una gara caratterizzata da due decisioni arbitrali molto discutibili di Rocchi: sul rigore dell’1-1 dei giallorossi (gol di Perotti) concesso per l’intervento di Cionek su Dzeko non espelle il difensore per fallo da ultimo uomo in chiara occasione da rete e poi dà il rigore del 2-1 (rete di Petagna) per una spallata normale di Juan Jesus allo stesso Petagna. Gli errori di Rocchi penalizzano la Roma, che però gioca l’ennesima gara sottotono della stagione perdendo altri punti pesanti contro una piccola. E lo stesso Ranieri, a fine gara, va giù duro più con i suoi che con l’arbitro, dicendo chiaramente che se a fine stagione non arriverà la qualificazione in Champions la rosa sarà rivoluzionata.

L’altro risultato a sorpresa della giornata è la vittoria per 3-2 del Bologna in casa del Torino, che vincendo poteva agganciare i giallorossi in classifica. I rossoblu rispondo al successo della SPAL e si tengono in corsa per la salvezza. Le reti del successo sono di Pulgar (doppietta) e Poli.

Vince anche la Sampdoria dell’eterno Quagliarella, ancora in gol: 5-3 sul campo del Sassuolo, l’unica emiliana sconfitta nel giorno del trionfo della regione.

Tags
Close