Calcio

Serie A: 27°giornata, Promossi e Bocciati.

Fuga Inter, brusca frenata per Milan e Roma.

Roma, 14 marzo 2021

27°giornata di serie A ancora sotto il segno dell’Inter che capitalizza al meglio la gara contro il Torino, in trasferta, vincendo per 1-2.

L’Inter, completamente concentrata sul campionato, aumenta a +9 il vantaggio su un Milan in leggero calo di continuità.

Lo scudetto, con un allenatore come Conte, lo possono perdere solo i nerazzurri.

Promossi:

Il Napoli espugna il Meazza contro il Milan per 0-1 sfruttando al meglio l’occasione di un Milan sottotono.

Comunque buona la gara dei partenopei, concentrati, decisi, con maggiore voglia di vincere.

La Juventus risponde vincendo nell’insidiosa trasferta di Cagliari per 1-3, tutti e tre i goals di Ronaldo, rimanendo in corsa per tentare d’infastidire il cammino dell’Inter.

Una riflessione: ci è sembrato fuori luogo l’atteggiamento di CR7 che a fine gara non ha voluto parlare.

Troppo facile raccogliere solo elogi, si è personaggi e si prendono ingaggi cospicui anche per sopportare qualche critica e oltretutto oggi andava anche espulso…

La Fiorentina che fuori casa travolge il Benevento per 1-4, con un sontuoso Vlaovic autore di una tripletta, mostrando segni di ripresa per il suo sofferto campionato.

L’Atalanta che stenta nel primo tempo contro lo Spezia, ma poi ingrana la quinta e regola i liguri per 3-1 proiettandosi verso la Champions in ottica Real madrid.

Il Bologna che da seguito alle recenti buone prestazioni superando per 3-1 la Sampdoria, con un ottimo Soriano che meriterebbe la convocazione in Nazionale.

Il Parma nella vittoria per 2-0 contro la Roma costituisce forse la sorpresa della giornata e come per il Bologna comincia a raccogliere i frutti di gare ben giocate già da qualche tempo.

Il Sassuolo che vince per 3-2 contro il Verona e con una partita da recuperare può permettersi di divertirsi, senza assilli, nel finale di campionato provando a togliersi ulteriori soddisfazioni.

Rimandati:

Accomuniamo in questo giudizio la Lazio, che prende un brodino di carne nella sofferta vittoria per 3-2 contro il Crotone, il Torino, che ha fatto faticare la capolista Inter senza essere travolto dalla maggiore forza degli avversari, il Verona che ha comunque ben figurato nella sconfitta contro il Sassuolo.

Bocciati:

La Roma che veniva da buoni risultati, con la scintillante vittoria in Europa league, ha steccato clamorosamente al Tardini di Parma.

E’ vero che la gara all’inizio si è messa secondo i desiderata degli emiliani, ma i giallorossi hanno giocato in maniera troppo leziosa esaltando la determinazione e il contropiede dei ducali.

Vedremo nelle prossime due partite, ritorno giovedì prossimo con lo Shacktar e domenica sera contro il Napoli, se trattasi di stanchezza o cattiva preparazione del match odierno.

Il Milan, forse stanco e appagato dalla grande prestazione di Manchester, perde le distanze dall’Inter e chiude le possibilità di conquistare il tricolore.

Troppe le mancanze in attacco per gli uomini di Pioli, tuttavia il ritmo-gara non è stato all’altezza di un confronto così importante.

Il Cagliari al di là della sconfitta, che ci può stare, ha bucato l’approccio consentendo alla Juve di giocare in contropiede compromettendo la partita con un pessimo primo tempo.

Il Benevento che si sta mangiando gran parte della dote accumulata nel girone d’andata con gare, specialmente casalinghe, approcciate senza il giusto furore.

La Sampdoria che con i suoi 32 punti si trova in una situazione tale che non gli fa avere quella continuità, quel furore, per puntare ad un salto definitivo di qualità.

 

Classifica dopo la 27°giornata:

Inter, 65; Milan, 56; Juventus, 55; Atalanta, 52; Napoli e Roma, 50; Lazio, 46; Sassuolo, 39; Verona, 38; Udinese, 33; Sampdoria, 32; Bologna, 31; Genoa, 28; Fiorentina, 29; Benevento, Spezia, 26; Cagliari, 22; Torino, 20; Parma, 19; Crotone, 15.

Torino due partite in meno, Lazio, Sassuolo, Juventus e Napoli una partita in meno.

Back to top button