Calcio

Serie A – 20^ giornata. Promossi e bocciati. Classifica

Le prime, continuano a vincere

Roma, 31 gennaio 2021 – Vincono tutte le prime della classifica, con la Lazio che sbanca Bergamo e scavalca l’Atalanta. Il Genoa si tira fuori dai bassifondi.

PROMOSSI
Il Milan – Vince anche a Bologna: 2-1 con Rebic e rigore di Kessie. I denigratori dicono che ha già avuto 14 rigori. Ma se gli danno significa anche che entra tanto in area. E poi Skorupski ha parato tutto, altrimenti la vittoria sarebbe stata più larga. Il Milan è in salute.

L’Inter – Si sbarazza senza problemi del Benevento e ritrova i gol di Lautaro e Lukaku (doppietta). Dopo il parziale stop di Udine arrivano tutte buone notizie per Conte.

La Roma – Con i gol delle tre “M” Mancini, Mkhitaryan e Mayoral (altra ottima partita per lui al posto del dissidente Dzeko) archivia nel primo tempo la difficile pratica Verona e si conferma al terzo posto.

La Juventus – Passa con autorità sul campo della Sampdoria: 2-0 con i gol di Chiesa e Ramsey e pochissime occasioni lasciate agli avversari. Sembra aver assimilato gli schemi di Pirlo e, di conseguenza, aver ritrovato l’abituale continuità di risultati.

Il Napoli – Batte 2-0 il Parma con le reti di Elmas e Politano e resta agganciato al vertice della classifica. Altro che Gattuso in discussione. Chi ce lo mette non sa quello che dice.

La Lazio – Compie una grande impresa andando a vincere a Bergamo: 3-1 con le reti di Marusic, Correa e Muriqi. Sono 3 punti fondamentali nella sua rincorsa ai primi quattro posti che valgono la Champions.

Il Genoa – Con Ballardini ha conquistato 14 punti in 7 partite e nelle ultime 4 non ha subito gol. “Zio Balla” ha rigenerato il Vecchio Grifone, che non viaggia più nelle acque agitate dei bassifondi della classifica. Genova per lui.

BOCCIATI
L’Atalanta – E’ vero che le mancavano Hateboer e Goesens, che sono fondamentali per il suo gioco. Ma il crollo interno contro la Lazio la fa scavalcare da quest’ultima in classifica e ripresenta i soliti dubbi di continuità che la accompagnano in questa stagione.

Lo Spezia – Tanti elogi e complimenti per il gioco che esprime forse gli hanno fatto male. Perde in casa con l’Udinese e scende sempre più giù in classifica.

 

CLASSIFICA
Milan 46; Inter 44; Roma 40; Juventus 39; Napoli 38; Lazio 37; Atalanta 36; Sassuolo 31; Verona 30; Sampdoria 26; Fiorentina, Benevento 22; Udinese, Genoa 21; Bologna 20; Spezia 18; Torino, Cagliari 15; Parma 14; Crotone 12.
n.b. Juventus e Napoli 1 partita in meno

 

Back to top button