Calcio

Serie A – 18° giornata. La corsa del gol – CLASSIFICA

C.Ronaldo, Lukaku, Immobile. E’ il campionato dei bomber

Roma, 6 gennaio – L’impatto di Lukaku su Napoli-Inter è stato devastante tanto quanto lo è stato il suo sul campionato. Una doppietta terrificante nella prima mezzora che ha letteralmente piegato le mani a Meret (colpevole sul 2-0 dell’interista, il cui tiro, però, andava a 111 km all’ora) ma che non ha piegato il Napoli, che si è rimesso in partita con Milik prima dell’intervallo. Poi Lautaro ha segnato il 3-1 approfittando di un erroraccio di Manolas e l’Inter si è portata a casa una vittoria che a Napoli gli mancava dal ’97 e che gli permette di restare attaccato alla Juve in testa alla classifica.

Nel pomeriggio, infatti, i bianconeri avevano vinto 4-0 con il Cagliari con una tripletta di C.Ronaldo (per lui 8 gol consecutivi nelle ultime 5 gare) e il gol di Higuain. Sono loro, gli uomini-gol, che stanno trascinando le due capolista: Lukaku-Lautaro da una parte, C.Ronaldo-Higuain dall’altra. Con il capocannoniere Immobile che, a sua volta, tiene la Lazio al terzo posto.

Una sfida tra giganti del gol che deciderà il campionato, in attesa che un altro gigante delle aree di rigore, Ibrahimovic, torni a dire la sua con il Milan, con il quale oggi ha di nuovo esordito nel secondo tempo dello 0-0 casalingo con la Sampdoria. I rossoneri confidano molto nello svedese, perché non segnano dall’8 dicembre.

In questa giostra di bomber si inserisce l’Atalanta, che ne ha fatti 5 al Parma e che, al contrario delle altre, è una cooperativa del gol, visto che manda in rete un po’ tutti. Oggi Ilicic (doppietta), Goesens, Gomez e Freuler le hanno regalato i tre punti che l’hanno portata a ridosso della Roma.

In coda vittoria importante dell’Udinese a Lecce con un supergol di De Paul e 1-1 tra Bologna e Fiorentina.

Classifica: Juventus e Inter 45; Lazio 39; Roma 35; Atalanta 34; Cagliari 29; Parma 25; Napoli e Torino 24; Bologna 23; Verona e Milan 22; Udinese 21; Sassuolo 19; Fiorentina 18; Sampdoria 16; Lecce 15; Genoa e Brescia 14; SPAL 12.

Tags
Close