Calcio

Serie A – 14° giornata. Promossi e bocciati

Milan e Inter col vento in poppa. Poi c’è la Roma. Crolla la Juve. Solo pari per il Napoli.

Roma, 23 dicembre 2020 – Sembra proprio il campionato di Milan e Inter, che si isolano in testa alla classifica rispettivamente con 7 e 6 punti in più della Roma, terza.

PROMOSSI

Le milanesi – Vincono a braccetto. Il Milan contro la Lazio e l’Inter a Verona. La loro sembra una fuga, visto il vantaggio che hanno rispetto alle inseguitrici. Lo scudetto, quest’anno, si giocherà sotto la Madonnina?

La Roma – Terza in classifica contro ogni pronostico. Vince senza entusiasmare contro il Cagliari, ma vince. E contro le medio-piccole non sbaglia quasi mai: 25 i punti conquistati su 30, considerando i 3 che le sono stati tolti a tavolino a Verona.

Theo Hernandez e Karsdorp – Nelle vittorie di Milan e Roma ci sono molti meriti loro. Il milanista segna il gol del 3-2 contro la Lazio allo scadere, il romanista entra in 2 delle 3 reti del 3-2 della Roma sul Cagliari.

Il Sassuolo – Ormai non può più essere considerato una sorpresa. Vince 3-2 in casa della Sampdoria e si isola al quarto posto. Caputo, Berardi, Boga sono i suoi alfieri, ma il re è panchina: De Zerbi.

Ballardini – Torna sulla panchina del Genoa e vince subito il derby regionale a La Spezia, conquistando tre punti importantissimi nella corsa salvezza.

Il Benevento – Guardi la classifica e ti accorgi che sta a ridosso delle più forti. Vince 2-0 a Udine e mette un discreto margine tra se e le ultime. Complimenti a “Pippo” Inzaghi.

La Fiorentina – Si impone imperiosamente in casa della Juventus, dove ognuno di quelli che vanno in campo fa il suo dovere al cento per cento. Con Prandelli si sta ritrovando.

BOCCIATI

L’Atalanta – Dopo la sbornia di gol contro la Roma torna sulla terra e subisce un brutta rimonta dal Bologna, che passa dallo 0-2 al 2-2. Poi i nerazzurri hanno staccato la spina.

Il Napoli – Pareggia solo all’ultimo con il Torino in casa e grazie ad un gran gol di Insigne. Altro passo falso dopo la sconfitta di Roma con la Lazio.

Il Torino – Il pari di Napoli lo dovrebbe far inserire tra i promossi. Ma l’ennesima rimonta del suo campionato, nel quale ha perso già 23 punti per le rimonte subite, lo rispedisce tra i bocciati. Anche perché è malinconicamente ultimo in classifica.

Il Parma – La sconfitta di Crotone è pesante e lo riporta a ridosso della zona salvezza. Urge qualche squillo, altrimenti si farà dura.

Guarda anche
Close
Back to top button