Calcio

Serie A-13° giornata di andata-Chievo-Lazio 0-0

candreva_lazio_2014

Verona, 29 novembre – Scialbo pareggio della Lazio al Bentegodi di Verona contro un modesto ma efficace Chievo, che guadagna momentaneamente l’aggancio dell’Atalanta al quartultimo posto con 10 punti.

I biancocelesti sembrano partire con la giusta aggressività ad inizio partita, ma ben presto si trascinano stancamente denotando scarsa determinazione e poca voglia di vincere. Ad uno sterile possesso palla si aggiunge il dominio sui calci d’angolo, 12-1, che però sortiscono solamente un paio d’occasioni con Mauri e De Vrij tutte nella ripresa. Buono l’arbitraggio del sig. Banti che non ha minimamente faticato, aiutato dal corretto comportamento dei giocatori.

Nel primo anticipo del pomeriggio vittoria in rimonta del Sassuolo contro il Verona per 2-1;  reti nell’ordine di Moras al 7’, Sansone al 50’ e Taider al 77’. Sassuolo in zona europa con 18 punti.

 

Pagelle Lazio:

Marchetti: 6, normale amministrazione;

Basta: 5,5, ancora non pienamente in condizione;

De Vrij e Radu : 6, buon esordio della neo-coppia centrale laziale;

Braafheid: 5, spinge poco, non approfittando della libertà concessa dal Chievo sulla sua corsia;

Candreva: 5, per un presunto top-player troppo poco, non incide assolutamente e viene sostituito al 60’ da F.Anderson: 6, più propositivo di Candreva, avrebbe bisogno di giocare con più continuità;

Gonzalez: 6, fa legna in mezzo al campo, cala leggermente nel finale;

Biglia e Parolo: 5, non fanno decollare il centrocampo, sembrano stanchi e molto scolastici;

Djordjevic: 5, si batte ma non basta il suo impegno, anche se dobbiamo dire poco sollecitato dai compagni;

Mauri: 5, anche il Capitano in ombra, poco reattivo. Di lui ricordiamo un tiro dai 18 metri nella ripresa respinto agevolmente dall’ex Bizzarri;

Keita e Klose: entrati rispettivamente dal 73’ e dal 82’ senza particolari sussulti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Back to top button