Calcio

Serie A, 12° giornata: Cagliari e Lazio novità Champions.

Sempre in fuga Juve e Inter, scivolone Roma, imbarazzo Napoli.

Roma, 10 novembre 2019. Posticipo più complicato del previsto per la Juventus che regola un buon Milan per 1-0 con una magia di Dybala subentrato ad uno spento e polemico Ronaldo. Continua il testa a testa con l’Inter per il primato della serie A ma i bianconeri vanno avanti soprattutto per la grande qualità della sua rosa. I nerazzurri invece stanno crescendo più di squadra con il lavoro di Conte che però, rispetto ai torinesi, partiva da una base inferiore. Oggi a partire dall’ora di pranzo abbiamo assistito al crescendo delle squadre attualmente al terzo posto in classifica e cioè Cagliari e Lazio che hanno battuto rispettivamente la Fiorentina per 5-2 e il Lecce per 4-2, reti di Correa (2), Immobile su rig., Milinkovic, Lapadula e La Mantia.

La gara della Lazio è stata più difficile rispetto al punteggio finale, merito dei salentini di Liverani che hanno giocato senza ostruzionismi evidenziando alcuni limiti della difesa laziale rispetto ad una fase offensiva sempre piena di qualità. Per onestà intellettuale dobbiamo dire che che nel rigore subito dalla Lazio, che aveva originato il pareggio per 2-2 di Lapadula su ribattuta di Strakosha su Babacar, forse andava ripetuto. Le decisioni prese con l’ausilio del VAR sono ancora troppo interpretate…

Alle ore 18 brutto scivolone della Roma battuta dal Parma per 2-0, Sprocati e Cornelius, a conclusione di una settimana che ha complicato il cammino dei giallorossi. La sosta giunge a proposito per recuperare energie mentali e fisiche dopo i salti mortali che Fonseca ha compiuto con grande profitto per allestire una compagine competitiva.

Gli altri risultati hanno visto due 0-0 tra Udinese-Spal e Sampdoria-Atalanta e andando a ritroso la vittoria del Sassuolo sul Bologna nel 3-1 di venerdì scorso e nella giornata di ieri Brescia-Torino 0-4, Napoli-Genoa 0-0 e Inter-Verona 2-1.

Classifica dopo la 12° giornata:

Juventus, 32; Inter, 31; Lazio e Cagliari, 24; Atalanta e Roma, 22; Napoli, 19; Parma, 17; Fiorentina, 16; Verona, 15; Torino e Udinese, 14; Sassuolo e Milan, 13; Bologna, 12; Lecce, 10; Genoa e Sampdoria,9; Spal, 8; Brescia, 7.

 

 

Tags
Close