Calcio

Serie A – 17ma giornata – Sempre la solita Juve.

Lazio in ripresa, milanesi allo sbando.

Roma, 22 dicembre 2018 – Prologo ed epilogo della 17° di serie A nella stessa giornata, come da tempo non succedeva, complici le festività natalizie che in questo torneo vedranno tre partite fino al prossimo sabato 29 dicembre, come del resto è buona tradizione in Inghilterra.

Partita clou in serata allo Stadium tra Juventus e Roma con l’ennesima vittoria dei Campioni, 1-0 goal di Mandzukic, e distanze immutate nei confronti del Napoli, +8 punti. Gara molto solida nel primo tempo dei bianconeri con assoluto protagonista il portiere giallorosso Ollsen autore di almeno due grandi parate, mentre nella ripresa c’è stato un atteggiamento di gestione della partita da parte juventina con la Roma che ha preso campo senza però impensierire Szczesny; nel complesso gli uomini di Di Francesco non hanno sfigurato ma certo siamo distanti anni-luce rispetto allo strapotere di Ronaldo e soci.

Alle ore 12,30 ha aperto la Lazio col Cagliari vincendo per 3-1, reti di Milinkovic, Acerbi, Lulic e Joao Pedro su rigore, mentre alle ore 15 si sono disputate Milan-Fiorentina, 0-1 goal di Chiesa, Empoli-Sampdoria, 2-4, reti di Pascual, rig., Ramirez, Quagliarella, Caputo e Caprari (2), Genoa-Atalanta, 3-1, Piatek (2), Zapata, rig., Lazovic, Napoli-Spal, 1-0, goal di Albiol, Udinese-Frosinone, 1-1, reti di Mandragora e Ciano su rigore, Sassuolo-Torino, 1-1, Belotti e Brignola.

Alle ore 18 scialbo 0-0 nel derby emiliano tra Parma e Bologna e grande sorpresa il pareggio acciuffato dal Chievo in casa contro l’Inter al 91° per merito dell’eterno Pellissier in rimonta al vantaggio di Perisic nel primo tempo.

Facendo un passo indietro buona la prestazione complessiva della Lazio che ha schierato la miglior qualità a disposizione, con segnali di ripresa evidenti da parte di Milinkovic e Luis Alberto a dimostrazione, come abbiamo più volte evidenziato, che se i biancocelesti “giocano in 11” tutto sommato se la possono giocare; naturalmente rimangono carenze strutturali nella rosa, però è già qualcosa che i big riescano ad esprimersi secondo le loro potenzialità.

Appuntamento a Santo Stefano con un succulento Inter-Napoli.

Dalla Redazione, Auguri a tutti.

Classifica dopo la 17° giornata:

Juventus, 49; Napoli, 41; Inter, 33; Lazio, 28; Milan, 27; Sampdoria, 26; Fiorentina e Sassuolo, 25; Roma e Atalanta, 24; Torino, 23; Parma, 22; Genoa, 19; Cagliari, 17; Spal e Empoli, 16; Udinese, 14; Bologna, 13; Frosinone, 9; Chievo, 5.

 

 

Tags
Close