Calcio

Serie A. La Roma vince con la linea Verde – LE PAGELLE – Altri risultati

verde daniele roma 2015I giovani Verde e Paredes rivitalizzano la squadra giallorossa, che passa per 2-1 aCagliari e risponde alla Juve.
Roma, 8 febbraio –La Romaspenta e confusa dell’ultimo mese ritrova se stessa nel giorno in cui le mancano undici giocatori ed è costretta a ricorrere ai giovani. Garcia, dunque, manda in campo dall’inizio il ragazzino Verde (finora solo apparizioni a gara in corso) e quest’ultimo sfodera una partita piena di finte, invenzioni e due assist decisivi per i gol di Ljajic (37’) e Paredes (85’), subentrato allo stesso Ljajic poco prima. Inutile la rete di M’Poku al95’. I giallorossi rispondono così alla Juve e si mantengono a sette lunghezze dai bianconeri.
LE PAGELLE DELLA ROMA
DE SANCTIS 6,5
Una parata salva-risultato sull’1-0 e nessuna colpevolezza sul gol di M’Poku.
TOROSIDIS 6,5
Attento e concreto in difesa, anche se spinge meno di Maicon. Ma per ora va bene così.
YANGA-MBIWA 5
Due svirgoloni clamorosi, sul secondo del qualila Romarischia seriamente di subire il pareggio.
ASTORI 6
Stavolta non sbaglia nulla.
HOLEBAS 6
Attento dietro, spinge discretamente e assiste bene i compagni nella manovra offensiva.
NAINGGOLAN 6
Una partita di grande sostanza e quantità.
KEITA 6,5
Il regista della squadra e l’uomo che gioca più palloni di tutti, spesso bene.
PJANIC 6
Qualità tanta, continuità meno, ma tutto sommato sufficiente.
VERDE 8
E’ l’uomo del match: inventa due assist, fa un gran movimento su tutto il fronte d’attacco con cui disorienta gli avversari e si impone alla grande nella sua prima da titolare.
TOTTI 5
Non stava bene e non gioca bene.
LJAJIC 6,5
Reattivo, decisivo, spesso illuminante. Segna l’ottavo gol in campionato e trova un buon partner di giochi in Verde.
SANABRIA 6
Il ragazzo ha qualità e non demerita.
PAREDES 6,5
Segna il 2-0 con la complicità del portiere del Cagliari, ma il tiro è bello e merita di essere premiato. Il ragazzo ha qualità, bisogna dargli fiducia. E’ il momento giusto.
GARCIA 6
Si affida ai giovani perché non ha altra scelta e questi rispondono “Presente!”. Ogni tanto bisogna avere coraggio anche se non indotti dalle circostanze. Per il resto la squadra sembra più reattiva e meno sulle gambe. In difesa, però, balla ancora troppo.
Altri risultati: il Napoli, ha vinto 3-1 con l’Udinese (gol di Mertens, Gabbiadini, Thereau e autogol di quest’ultimo); 1-1 inSampdoria-Sassuolo e vittorie per 2-0 dell’Empoli sul Cesena e 3-1 della Fiorentina sull’Atalanta.
Back to top button