Calcio

Serie A. È sempre Totti il re. Altri risultati

calcio totti roma samp 16Entra nel secondo tempo dopo il diluvio e riaccende il sole sull’Olimpico, dove la Roma vince una partita epica con il suo rigore al 93’. L’Udinese vince in casa del Milan. Genoa-Fiorentina rinviata per pioggia.

Roma, 11 settembre – Ci scusino i tifosi delle altre squadre che hanno giocato oggi, ma quello che è successo in Roma-Sampdoria all’Olimpico merita tutto lo spazio del nostro articolo. Perché su quel campo si sono giocate due partite in una. Quella del primo tempo, con la Samp protagonista e vittoriosa per 2-1 al riposo e prima della sospensione per un’ora e venti causa diluvio semi-universale (gol di Salah, Muriel e Quagliarella). E quella del secondo, post sospensione, post diluvio e con Dzeko e Totti in campo, con quest’ultimo che, come al solito, ha cambiato la Roma, lo stadio e il clima della gara. Suo l’assist per il 2-2 di Dzeko, suo il rigore della vittoria per 3-2 al 93’, concesso per un fallo sullo stesso Dzeko. In precedenza Viviano aveva compiuto almeno quattro parate eccezionali su Strootman, Salah e Dzeko che avevano tenuto in gara la Samp.

L’impresa della Roma, come scritto, è stata ancora una volta firmata da Totti, l’uomo della provvidenza giallorossa, quello che con la sua sola presenza in campo incute timore agli avversari e ridà energia ai compagni, entusiasmando la gente sugli spalti. A quarant’anni (li compirà il prossimo 27 settembre) è sempre il Re del campionato.

Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Sky nel post partita: “Non è vero che ho vinto questa partita da solo. Si vince sempre in undici. Io poi dò il mio contributo, che è il massimo che posso dare, come ho sempre fatto da 25 anni ad oggi. Sul rigore, però, devo ammettere che è la prima volta che ho avuto paura di sbagliarlo, perché ci tenevo troppo a coronare questa partita con un assist e un gol per regalare la vittoria alla mia squadra, che la meritava tutta per quello che aveva fatto nel secondo tempo. Meritavamo la vittoria ed era giusto che arrivasse. Poi sono felice che quando entro io la gente si esalta e mi acclama. Ma è normale che sia così. Essendo io romano e romanista quando gioco con questa maglia ho un altro spirito e un’altra voglia per portare i miei al successo”.

Per Totti 249 gol in Serie A in 602 partite e 70 rigori segnati.

Nelle altre gare del pomeriggio:

l’Udinese ha vinto 1-0 in casa del Milan con gol di Perica; Chievo-Lazio è finita 1-1 con le reti di Gamberini e De Vrji; l’Atalanta ha battuto in rimonta 2-1 il Torino (reti di Falque e poi dei nerazzurri Masiello e Kessie su rigore); il Bologna ha vinto 2-1 con il Cagliari (gol di Verdi, Di Francesco e Bruno Alves) e Genoa-Fiorentina è stata sospesa e rinviata per il diluvio abbattutosi su Marassi.

Stasera il posticipo Pescara-Inter.

Guarda anche
Close
Back to top button