Calcio

Coppa Italia.La Fiorentina vince 2-0 a Roma e va a giocarsi la semifinale con la Juve.

garcia roma 2015Montella batte per la prima volta la “sua” Roma e la elimina dal torneo. LE PAGELLE

Roma, 3 febbraio – Roma-Fiorentina 0-2 con i gol di Mario Gomez. Ovvero: quando la differenza la fa il centravanti.La Fiorentina ce l’ha, la Roma no. Il viola segna due reti da attaccante vero, i giallorossi, invece, sulle palle in area ospite si affidano ai tentativi di Florenzi, che centravanti non è e che, dunque, più di tanto non può fare. A calcio non si può giocare con sole mezze punte o attaccanti da 5-6 reti a campionato, rinunciando a priori a chi, per mestiere, è deputato a fare i gol. L’avrà capito Garcia oppure no?

Intanto la Fiorentinava avanti in Coppa (in semifinale troveràla Juve), mentrela Romavive l’ennesima delusione di questo 2015 che, tra infortuni, Coppa d’Africa ed errori tattici, di strategie societarie e tecnici, per lei è iniziato davvero male.

A proposito: quando nei giorni scorsi si vociferò di uno scambio tra Destro e Gomez a Roma in molti, tra i tifosi e i sapientoni, storsero il bocca. Forse qui quelli che sanno come si fanno i gol non piacciono proprio.

LE PAGELLE DELLA ROMA

SKORUPSKI 5
Cicca un rinvio di piede da “oggi le comiche” e dorme sul gol di Gomez.
MAICON 4,5
Finchè regge è sempre un gran giocatore. Il problema, però, è che dopo mezzora va già in affanno e dalla sua parte i viola vanno come treni. Ri-provochiamo: ma perché allora non metterlo nel tridente d’attacco con Florenzi alle sue spalle? Almeno così può giocare su metà campo e senza dover per forza soffrire in copertura.
ASTORI 4,5
Incerto su Gomez e in generale poco affidabile.
MANOLAS 5
Alla fine va in barca pure lui. Determinante il liscio in spaccata sul cross che poi Gomez trasforma nel primo gol.
COLE 4,5
Non fa niente di positivo.
NAINGGOLAN 6
L’unico a salvarsi per generosità, corsa, determinazione.
KEITA 5
Male anche lui. Ed è tutto dire. Il fatto è che anche i compagni non gli danno tanti spunti per giocare bene il pallone quando lo ha tra i piedi e lui finisce con il non sapere che farsene.
PAREDES 4,5
Poteva essere la sua occasione, invece non incide mai, limitandosi a fare il compitino.
FLORENZI 4,5
Attenzione: la duttilità sta diventando il suo limite. Se parte attaccante e finisce terzino poi non ci capisce più niente  in campo. Specie davanti, fa una gran confusione e anche quando viene arretrato non copre mai su Pasqual.
TOTTI 5
In una squadra che non gira e non lo supporta come dovrebbe non ha tante colpe. Ma anche lui ci mette del suo e non brilla. Anzi.
LJAJIC 4,5
Se deve giocare così è completamente inutile. Non tira mai, neanche quando ha la porta davanti.
PJANIC 4,5
Chi l’ha visto?
IBARBO e VERDE sv
Il primo è appena arrivato, il secondo è un ragazzo al quale si sta chiedendo troppo. Non ce la sentiamo di votarli.
GARCIA 4
Rispetto alle altre la sua squadra cammina, i suoi giocatori arrivano spesso secondi sul pallone e in attacco, senza Gervinho, non sanno che fare. L’eliminazione dalla coppa brucia moltissimo, ma è meritata. In questo momento così deludente della Roma (che dura da troppo) ci sono errori di preparazione, strategici e tattici. Oltre che individuali, ovviamente.
Ma è tutta la squadra che non gira più e il timoniere, come si è preso i meriti quando le cose andavano, ora deve assumersi le sue colpe.
Specie quella di voler giocare senza attaccanti veri come Gomez.
I gol li fanno i centravanti, non gli altri.
Back to top button