Calcio

Calcio. Poker azzurro

calcio belotti italia liechtenstein 2016L’Italia vince 4-0 in Liechtenstein. Note positive dalla nuova coppia-gol Belotti-Immobile. Ma si doveva segnare di più, anche se Ventura dice: “Sono soddisfatto”.

Roma, 12 novembre 2016 – La doppietta di Belotti e i gol di Immobile e Candreva regalano all’Italia la vittoria di “goleada” che cercava in Liechtenstein, anche se Ventura sperava di segnare più gol per avvicinarsi agli 8 che la Spagna aveva rifilato ai volenterosi e poco più sudditi del piccolo regno.

Nel girone di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, infatti, Italia e Spagna si contenderanno il primo posto del girone, che dà l’automatico viaggio a Mosca, mentre la seconda dovrà passare per i sempre temibili spareggi. Per questo, visto il valore delle due nazionali, ogni minimo dettaglio può indirizzare la qualificazione verso Roma o Madrid.

La soddisfazione per la vittoria dell’Italia è mitigata da quella per 4-0 della Spagna contro la Macedonia

Un’altra goleada per gli iberici che rimpinguano la propria differenza reti, al momento migliore di quella degli azzurri, che almeno si sono consolati con il successo per 3-0 di Israele in Albania, contro quella nazionale allenata da De Biasi che molti consideravano il terzo incomodo del raggruppamento.

Questa la classifica del girone: Spagna e Italia 10 punti; Israele 9; Albania 6; Macedonia e Liechtenstein 0.

Così Ventura ai microfoni di Raisport a fine partita: “I risultati degli altri lasciano il tempo che trovano. Per noi era importante vincere e nel primo tempo abbiamo fatto davvero bene, con quattro gol e altrettante palle-gol clamorose. Bastava segnarne qualcuna per mettere insieme un punteggio impossibile. Ma avrei messo una firma per vincere così. Sono soddisfatto, c’è stata grande partecipazione e grande attenzione da parte di tutti. Basti dire che al 94’ eravamo ancora in sei ad attaccare. Non aspettavo questa partita per trarre conclusioni sui giovani perché stiamo facendo un gran lavoro di quantità i cui frutti vedremo tra qualche anno e allora saremo orgogliosi di quello che stiamo facendo ora”.

Martedì sera, a Milano, l’Italia affronterà la Germania in amichevole.

Tags
Guarda anche
Close
Back to top button
Close