Calcio

Paolo Rossi e l’ingiustizia sportiva

Di lui, nel libro “LO STALLIERE DEL RE - fatti e misfatti di 30 anni di calcio”

Roma, 11 dicembre 2020 – Come abbiamo pubblicato ieri, a firma del nostro Franco Bovaio, è morto il calciatore Paolo Rossi, “Pablito”

Paolo Rossi, un vero grande sia come uomo che come calciatore che, purtroppo, fu grande vittima di una grave ingiustizia sportiva.

Una squalifica di 3 anni alla vigilia dei Mondiali spagnoli del 1982 vinti dall’Italia proprio grazie a Rossi che diventò così il ‘Pablito Nazionale’.

Ma l’onta subita rimase, lasciando evidentemente tracce indelebili anche nel suo fisico.

L’amico e collaboratore della nostra testata, Giacomo Mazzocchi , nel 2011 ha pubblicato il libro “LO STALLIERE DEL RE – fatti e misfatti di 30 anni di calcio”.

Un libro a firma congiunta con Dario Canovi, in cui il decano dei procuratori sportivi figura come personaggio narrante.

A pagina 291, un capitolo dedicato all’indimenticabile attaccante Azzurro ed alle vicende del Totonero.

Il titolo “Paolo Rossi, il capro espiatorio”, spiega perché, fin dal primo momento Mazzocchi, andando contro corrente, si fosse schierato in suo favore: colpevole di… nulla!

stalliere del re - copertina
stalliere del re – copertina

rossi - 291

rossi - 292-293

rossi - 294-295

rossi - 296-297

rossi - 298

 

Back to top button