Calcio

Serie A. Napoli: altri due punti buttati

hamsik napoli 14Gli azzurri pareggiano 2-2 con l’Inter al San Paolo e restano a 4 punti dalla Roma. Situazione panchine: a rischio quella di Zola del Cagliari; salda (per ora) quella di Inzaghi al Milan.

Roma, 8 marzo – Anche il Napoli si allinea alla giornata dei pareggi: finora 6 in 8 gare giocate, in attesa dei posticipi di domani Lazio-Fiorentina alle 19.00 e Juventus-Sassuolo alle 21.00. Ma il punto va strettissimo agli azzurri, che dopo aver chiuso il primo tempo sullo 0-0 si erano portati in vantaggio per 2-0 nel secondo grazie alle reti di Hamsik (6’) e Higuain (18’). Dopo il raddoppio, però, hanno rallentato finendo con il subire la rimonta dei milanesi, che hanno accorciato le distanze con Palacio (27’) e pareggiato con il rigore segnato da Icardi (42’), concesso per il fallo su Palacio commesso da Henrique (espulso per doppia ammonizione).

Il pari impedisce al Napoli di dimezzare il distacco dalla Roma portandolo da quattro a due punti. Cosa che aumenta il rammarico di Benitez e soci, che continuano a non approfittare dell’impressionante calco di rendimento che i giallorossi hanno avuto negli ultimi due mesi.

Panchine a rischio. Per ora si è rinsaldata quella di Inzaghi al Milan, dato che il previsto vertice serale tra Berlusconi e Galliani è saltato. In pole position per un’eventuale sostituzione c’è il tecnico della Primavera rossonera Brocchi, che si dice pronto anche se non contattato. A Cagliari, invece, mentre stiamo scrivendo si sta svolgendo un vertice in società per decidere il destino di Zola. Se la panchina di quest’ultimo dovesse saltare si ipotizza o il ritorno di Zeman, o l’affidamento della squadra al tecnico della Primavera Pusceddu affiancato da Suazo o, in ultima analisi, la chiamata di Serse Cosmi.

Guarda anche
Close
Back to top button