Calcio

Europa League – Milan in rimonta, tracollo Lazio

2° turno di Europa League

Roma, 4 ottobre 2018 – Secondo turno di Europa League, a completamento della tre giorni internazionale, col chiaroscuro delle squadre italiane relativo alla rimonta del Milan, 3-1 con l’Olympiacos con doppietta di Cutrone, Higuain e Guerrero, ed al naufragio della Lazio, 4-1 in trasferta a Francoforte contro l’Eintracht con reti di Da Costa (2), Kostic, Jovic e Parolo.

Il Milan alle ore 19 ha iniziato con l’handicap di uno svantaggio che l’ha fatto soffrire per un’ora abbondante contro una compagine, quella greca, che ha dimostrato di avere una buona organizzazione di gioco, col vecchio Yaya Toure che finchè ha avuto fiato ha orchestrato il gioco da par suo; poi d’incanto Gattuso ha operato due cambi, Cutrone e Calhanoglu, e la squadra è esplosa ribaltando il punteggio in appena nove minuti proiettandosi a punteggio pieno in classifica con la strada spianata verso i sedicesimi.

Capitolo Lazio: è indiscutibile che al momento attuale il problema sia maggiormente di ordine psicologico e può apparire strano che stasera possa essere questo il problema commentando un risultato come il 4-1 finale, ma se ripensiamo ai primi tre goals subiti dai biancocelesti c’è da mettersi le mani nei capelli per come sono stati subiti con mollezza nei contrasti ed approssimazione tattica. Ci sono giocatori che non possono esprimersi a certi livelli, con tutto il bene e la buona volontà possibile, ed il problema ora si sta spostando sull’allenatore che è vero che ci sta mettendo qualcosa di suo ma la sensazione è che con questa proprietà il cerino potrebbe rimanere in mano al tecnico. Per dovere di cronaca la Lazio ha terminato in 9 la gara per la doppia espulsione di Basta, a fine primo tempo, e Correa, ad inizio ripresa, apparsa quest’ultima un pò troppo esagerata e unica buona notizia il pareggio del Marsiglia, in casa dell’Apollon, per 2-2 che consente ai biancocelesti di rimanere soli al secondo posto del girone.
Domenica alle ore 15 (!) partita durissima con la Fiorentina dell’ex tecnico Pioli che darà un ulteriore giudizio sulla squadra di Inzaghi.

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags

Guarda anche

Close
Close