Calcio

Le pagelle di Genoa-Roma 1-0

Il Genoa torna alla vittoria contro una Roma imbottita di riserve. Buone le prestazioni dei giovani giallorossi Skorupski e Ricci.

SKORUPSKI 6,5

Un’altra buona prestazione dopo quella contro la Juve. La Roma farà bene a puntare su di lui in prospettiva futura. Nulla può sul gol del Genoa.

JEDVAJ 5

Un difensore centrale, per di più giovane e all’esordio da titolare, impiegato sulla fascia destra è difficile che renda al massimo. Così è stato per Jedvaj, troppo guardingo per gli schemi di Garcia.

CASTAN 6

Una gara tranquilla nella quale non riesce a chiudere nell’azione del gol, anche perché arriva inaspettata, visto che è propiziata dall’errore di un suo compagno.

BENATIA 6

Chiude su ogni avversario che gli si presenta davanti. E’ uno dei pilastri della squadra e sarà bene non perderlo in sede di mercato.

BASTOS 5

Un’altra prestazione deludente, sempre da terzino sinistro. Proprio come contro la Juve.

NAINGGOLAN 6

Ci mette grinta e ardore, ma poi fa l’assist che manda in gol il Genoa e perde mezzo punto in pagella.

TADDEI 6

Una gara sufficiente e onesta. Forse la sua ultima con la Roma, anche se avrebbe meritato il prolungamento del contratto per l’apporto umano e tecnico che ha sempre dato alla squadra in queste nove stagioni che abbiamo alle spalle.

FLORENZI 5

Una prestazione non eccezionale in un ruolo, quello di intermedio di centrocampo, che sembra non sentire più suo.

LJAJIC 5

Inizia bene, ma poi si fa stregare dai ritmi blandi della gara e ne finisce vittima. Poteva e doveva dare di più, un po’ come nel corso di tutta la stagione.

DESTRO 5,5

Ci mette anima e cuore, ma è mal servito. Per questo gli diamo la sufficienza, visto che alla fine non ha grandi colpe se non riesce ad emergere in una gara sonnolenta e da fine stagione. Lui l’impegno ce lo ha messo.

RICCI 6,5

Una prestazione molto positiva per questo ragazzo su cui Garcia crede tantissimo. Tatticamente perfetto, sfiora il gol nel primo tempo e dimostra di avere una buona personalità. Sfrutta l’occasione dell’ultima gara di campionato per mettersi in mostra ed essere uno dei migliori.

TOTTI, DODO’ e MAZZITELLI sv

Entrano quando la gara non è più tale e il campionato volge ormai alla conclusione.

GARCIA 6

È giusta la scelta di presentarsi a Genova senza i giocatori che saranno impegnati nei Mondiali. Una scelta che lo ripagherà in futuro, visto che a questi potrà chiedere anche l’anima e loro, per riconoscenza, dovranno dargliela. Nel primo tempo, poi, la squadra gioca anche bene, ma nella ripresa scompare così come il Genoa, che vince solo grazie ad passaggio errato di Nainggolan. Una giocata casuale che indirizza una partita da pareggio.

Tags
Close