Calcio

Champions League – Juve, così non va!

calcio higuain juve lione ghezzal 2016(Foto ansa – Higuain-Ghezzal)

Roma, 2 novembre 2016 – Capita anche alle grandi squadre di farsi una bella dormita, magari nel momento topico della partita, come stasera è capitato alla Juventus, 1-1 in casa con il Lione con reti Higuain su rigore e Tolisso.

I francesi non hanno rubato nulla, anzi nella ripresa hanno più volte macinato gioco mettendo in difficoltà i Campioni d’Italia che evidentemente tendevano a conseguire il massimo risultato col minimo sforzo.

Allegri è partito con la difesa a 4 ed un centrocampo irrobustito dall’ingresso fra i titolari di Sturaro e, quello che più conta, il rilancio in regia di Marchisio, poi nella ripresa, con le difficoltà accennate, ritorno al 3-5-2 con gli ingressi di Alex Sandro e Cuadrado in luogo di Pjanic ed Higuain.

La qualificazione agli ottavi non dovrebbe essere un problema, anche se il pareggio di stasera non regala la matematica certezza; basterà battere la Dinamo Zagabria nell’ultima in casa ma prima di allora ci sarà da affrontare,in terra di Spagna, il Siviglia capolista considerando anche che la qualificazione come seconda potrebbe riservare un sorteggio complicato alla ripresa di febbraio.

Mal comune mezzo gaudio visto quello che è capitato al Real Madrid contro il fanalino di coda del Legia Varsavia, che in svantaggio di due goals ne ha fatti addirittura tre e si è visto raggiungere a cinque minuti dalla fine da un colpo di Kovacevic.

Anche il Real è secondo dietro il già qualificato Borussia Dortmund e dovrà sudarsi la qualificazione contro lo Sporting Lisbona.

Nelle altre partite pareggio del Leicester a Copenaghen e qualificazione vicina per gli uomini di Ranieri, vittoria del Monaco per 3-0 sul Cska Mosca, del Porto sul Brugge per 1-0, del Siviglia per 4-0 sui croati della Dinamo e l’inopinata sconfitta del Tottenham in casa per 0-1 contro il Bayer Leverkusen.

Domani grande serata di Europa League con Fiorentina, Roma e Sassuolo attese a conferme relative al passaggio del turno, mentre discorso a parte la trasferta dell’Inter a Southampton nel caos più completo dopo l’esonero di De Boer e la squadra momentaneamente affidata all’esordiente Stefano Vecchi. Auguri.

Back to top button