Calcio

Calcio. Auguri “Vecchio Grifone”

genoaOggi compie gli anni il Genoa Crickett and Football Club, la prima squadra di calcio fondata in Italia.

Roma, 7 settembre – Centoventidue anni proprio oggi e non sentirli.

Quanta storia hai fatto, Vecchio Grifone, da quel 7 settembre del 1893 in cui sei stato fondato, in un periodo in cui in Italia erano ancora in pochi a sapere cosa fosse il calcio.

Poi hai vinto sei dei primi sette scudetti quando i campionati non erano come quelli di oggi, ma si disputavano a quattro squadre e le partite si giocavano tutte in un giorno solo.

Poi le squadre partecipanti aumentarono e anche la struttura dei tornei assunse fattezze più simili a quelle odierne. Ma tu continuasti a vincere, arrivando alla soglia di quella stella che prima o poi ti auguriamo di conquistare, perché sei stato il primo in Italia a giocare a pallone come si deve e la storia ti deve rendere merito.

Un traguardo, quello della stella, che avresti già potuto tagliare in passato, ma che ti è stato negato solo da quella maledetta, lunghissima, finale col Bologna, del campionato 1924-25. Cinque gare interminabili che, alla fine, dettero il titolo di Campione d’Italia agli emiliani. Intorno a quelle partite scoppiarono polemiche, disordini e tumulti tra le tifoserie, tanto che l’ultima di esse venne disputata sul campo neutro dello Stadio Vigentino di Milano alle 7,30 del mattino e a porte chiuse. Il Bologna vinse per 2-0 e in molti pensarono che così Leandro Arpinati, il potente federale della città emiliana, nonché leader della Federazione Calcio, avesse raggiunto il suo scopo. Insinuazioni, forse, fatto sta che lì si interruppe la storia del grande Genoa, protagonista degli albori del nostro calcio, come mostrano le foto sbiadite di fine ‘800 e inizio ‘900.

Come scritto tutto iniziò il 7 settembre 1893, nel consolato britannico di Via Palestro 10, interno 4 (in pieno centro città) quando un gruppo di cittadini inglesi che vivevano a Genova per motivi di lavoro dettero vita al Genoa Crickett and Football Club.

I loro nomi (Charles De Grave Sells, S. Green, George Blake, W.Rilley, George Dormer Fawcus, H.M. Sandys, E. De Thierry, Johnathan Summerhill sr. e Johnathan Summerhill jr. e soprattutto Charles Alfred Payton, baronetto dell’Impero Britannico e Console Generale della Regina Vittoria d’Inghilterra a Genova) sono entrati a far parte della leggenda non solo per i tifosi genoani, ma per l’intero calcio italiano, visto che, proprio dalla loro volontà di rendere ufficiale un circolo che in città svolgeva attività sportive da più di un anno, nacque la prima squadra nazionale di football.

Da lì prese il via la storia del calcio in Italia e oggi celebriamo il suo capostipite, il Genoa, anche per questo. Auguri, dunque, Vecchio Grifone.

Te li facciamo di cuore da appassionati, quali siamo, dello sport più bello del mondo.

Tags
Close