Calcio

Finale Champions League Allegri: “Abbiamo fatto molta strada per arrivare fin qui, ora manca l’ultimo passo”. Le probabili formazioni.

champions leagueFuori l’infortunato Chiellini, al suo posto Barzagli. Nel Barcellona ci sarà Iniesta.

Roma, 5 giugno – La Juve ci riprova a vincere la Champions. L’ultima volta la conquistò nel 1996, diciannove anni fa, allo Stadio Olimpico di Roma, dove sconfisse l’Ajax ai calci di rigore. In panchina sedeva Marcello Lippi, che poi perse le successive tre finali giocate da bianconeri da allora ad oggi, l’ultima delle quali nel 2003, sempre ai rigori, ma contro il Milan di Ancelotti a Manchester.

Stavolta sulla sua strada la Juve trova il grande Barcellona, che come lei ha già vinto campionato e coppa nazionale. Chi si aggiudica anche la Champions mette a segno uno splendido triplete. L’altra dovrà accontentarsi.

”Il Barcellona e’ favorito con merito perché ha grandi valori individuali come Messi, Suarez e Neymar con Iniesta. Ma noi non siamo qui per fare la vittima sacrificale” dice Buffon. “Vorremmo vincere anche per dedicare la vittoria alle vittime dell’Heysel – aggiunge Bonucci – Il ricordo di quella tragedia può essere uno stimolo, per dedicare la vittoria a chi ha perso la vita per seguire la squadra del cuore”.

”Abbiamo fatto molta strada fino a Berlino, ora manca l’ultimo passo – conclude  Allegri – Loro battibili? Se non lo pensassimo non saremmo venuti qui in gita… Dobbiamo vincere, ma la nostra sarà comunque una stagione straordinaria”.

La Juve dovrà fare a meno dell’infortunato Chielliniche sarà sostituito da Barzagli, centrale della difesa a quattro insieme a Bonucci. A loro toccherà il compito di bloccare Messi, Neymar e Suarez, pronti come al solito a sfruttare i passaggi illuminanti di Iniesta, mente del consueto 4-3-3 del Barça. La Juve, invece, si schiererà con quel 4-3-1-2 che l’ha portata fino a Berlino.

Le probabili formazioni

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tévez, Morata. A disp.: Storari, Ogbonna, Padoin, Pereyra, Sturaro, Llorente, Matri. All.: Allegri

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves, Piqué, Mascherano, Jordi Alba; Rakitić, Busquets, Iniesta; Messi, Suárez, Neymar. A disp.: Bravo, Mathieu, Bartra, Adriano, Xavi, Sergi, Pedro. All.: Luis Enrique

Back to top button