Calcio

Europa League. Resta solo il Napoli

Gli azzurri eliminano il Salisburgo, l'Inter viene fatta fuori dall'Eintracht

Roma, 14 marzo – Il Napoli va avanti, l’Inter no. Gli azzurri di Ancelotti perdono 3-1 a Salisburgo, ma proseguono il loro cammino nella coppa che puntano a vincere perché all’andata avevano vinto 3-0. La sconfitta contro un avversario molto più debole, però, è brutta da sopportare, anche perché Milik aveva subito segnato l’1-0 e per gli uomini di Ancelotti la strada verso un altro successo sembrava spianata. Invece poi Dabbur, Gulbrandsen e Leitgeb, al 92’, hanno ribaltato il punteggio a favore degli austriaci, per fortuna senza pregiudicare il cammino del Napoli, che ora attende il sorteggio. Ma è chiaro che, se davvero mira a vincere l’Europa League, non potrà più permettersi debalce come questa. Pessima, invece, è stata la serata dell’Inter, che partiva dallo 0-0 dell’andata a Francoforte e che, per eliminare l’Eintracht, doveva solo vincere. Invece ha perso (1-0 con gol di Jovic e tante parate di Handanovic che hanno reso meno pesante il punteggio) ed è uscito dalla coppa, fallendo così il secondo obiettivo stagionale dopo la Coppa Italia. Per i nerazzurri è stata l’ennesima gara deludente di questo scorcio di stagione, in cui Icardi continua a stare fermo ai box e nel quale, ora, il calendario propone il derby di domenica sera contro il Milan. Un altro passo falso metterebbe davvero in crisi Spalletti (in primis) e i suoi.

 

Tags
Close