Calcio

Europa League. Napoli qualificato. Benitez: “Contava solo questo”.

Insieme agli azzurri passano anche Fiorentina e Inter. Ancora in corsa il Torino.

napoli-sparta-praga-14

Roma, 27 novembre –  Al Napoli bastava un pareggio per qualificarsi ai sedicesimi dell’Europa League con un turno di anticipo e pari è stato: 0-0 a Praga in casa dello Sparta e missione compiuta. Gli azzurri restano primi nel girone a pari punti proprio con i cechi, rispetto ai quali, però, sono in vantaggio negli scontri diretti. Molto soddisfatto Benitez: “Il campo era pesante e irregolare, non era facile fare bene. Abbiamo fatto meglio nella ripresa, con qualche occasione da rete. Ma abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissi, ci siamo qualificati con un turno di anticipo e senza subire gol. La squadra ha lavorato tantissimo, anche perché lo Sparta non ha mai perso qui in questa stagione. E poi non avere Insigne e Mertens non è semplice. Dobbiamo ruotare la rosa, tutti hanno fatto bene. E’ tutto molto positivo perchè ci siamo qualificati. Contava solo questo”.

Passa anche la Fiorentina, che in dieci contro undici per l’espulsione di Basanta, vince 2-1 in Francia, a Guingamp, con i gol di Marin e Babacar che rendono inutile il rigore di Beauvue. I viola hanno anche conquistato aritmeticamente il primo posto nel gruppo K.

Avanti anche l’Inter, che a San Siro batte 2-1 il Dnipro. Al 16’ segnano gli ospiti con Rotan, al 28’Handanovic para un rigore di Konoplyanka, due minuti dopo pareggia Kuzmanovic, al 47’ è espulso Ranocchia e al 50’ Osvaldo fa il 2-1. Nerazzurri qualificati e primi del girone.

Solo 0-0 per il Torino in casa contro il Buges e discorso qualificazione rimandato all’ultimo turno per i granata, che se la giocheranno a Copenaghen.

Close