Calcio

Europa League. Hamsik è profeta in patria

Con una rete del capitano e una di Higuain il Napoli vince 2-0 a Bratislava contro l’ex squadra di Hamsik. Vince anche la Fiorentina.

Roma, 2 ottobre 2014 –  Mai proverbio fu più sbagliato per la descrivere la nottata di Hamsik a casa sua, Bratislava e contro la squadra dei suoi esordi nel calcio dei grandi, lo Slovan. Proprio lì, dove mosse i primi calci di una splendida carriera, il capitano del Napoli ha infatti ritrovato se stesso, siglando di testa il gol del vantaggio degli azzurri nel primo tempo e fornendo a Higuain l’assist per il raddoppio nella ripresa. Una prestazione eccellente che ad Hamsik mancava da molto tempo e che lo ha riconciliato con il calcio e con la sua squadra, della quale spesso, negli ultimi tempi, era sembrato un corpo estraneo. Grazie a questa bella vittoria per 2-0 il Napoli si porta al comando del girone I di Europa League con 6 punti, approfittando anche della vittoria dello Sparta Praga contro lo Young Boys di Berna. Benitez ha effettuato un ampio turnover cambiando ben sei giocatori rispetto alla gara vinta domenica in casa del Sassuolo.

Mentre il Napoli vinceva a Bratislava la Fiorentina lo imitava a Minsk contro la Dinamo, battuta 3-0 con le reti di Aquilani, Ilicic e Bernardeschi. Così anche i viola volano in testa al proprio girone.

 

Back to top button