Calcio

Serie A. Eto’o alla Sampdoria, Destro al Milan

etoo sampdoria 2015Impazza il valzer delle punte nel calciomercato di riparazione, che chiuderà lunedì.

Roma, 26 gennaio – Eto’o ha firmato un contratto fino al giugno 2018 con la Sampdoria. A dare la notizia è il segretario generale del club, Massimo Lenca, via Twitter. Indosserà la maglia numero 99. Ora è tutto ufficiale. Dunque Samuel Eto’o tornerà a giocare in Italia e lo farà con la maglia blucerchiata. Dopo la sua esperienza con l’Inter, squadra con cui nel 2010 hacentrato uno storico Triplete agli ordini di Mourinho, l’attaccante camerunense ripartirà da Genova. Eto’o ha firmato con la Sampdoria un contratto di tre e mezzo con scadenza fissata il 30 giugno del 2018. Negli ultimi due anni ha giocato in Premier League, prima una stagione con il Chelsea di Mourinho (12 gol in 35 gare complessivamente giocate), quindi sei mesi con la maglia dell’Everton: appena 4 le reti (in 20 partite) con la maglia dei Toffees.

Oltre alla Samp fa sul serio anche il Milan, impegnato stasera nei quarti di finale della Coppa Italia in casa contro la Lazio(domani Juventus-Parma, la prossima settimana Roma-Fiorentina e Inter-Napoli, tutte gare secche da dentro o fuori). Secondo quanto riportano alcuni siti e anche Sky Sport i rossoneri avrebbero raggiunto gli accordi con Mattia Destro e con Salvatore Bocchetti. Quanto a Destro pare che già domani potrebbe essere a Milano per le visite mediche. Arriva in prestito oneroso (2/3 milioni di euro) con diritto di riscatto a 12/13 milioni, meno dei 18 che chiedeva inizialmente la Roma. La concorrenza del Tottenham, che avrebbe pagato cash, è stata superata dalla volontà dell’attaccante, che ha scelto il rossonero. Discorso analogo per Salvatore Bocchetti, che arriva in prestito dallo Spartak Mosca fino al prossimo giugno. Anche lui, come Destro dovrebbe essere a Milano domani per le visite mediche di rito. Il Milan dunque, in un solo giorno, sistema difesa e attacco con due puntelli importanti.

La Roma, perso Destro, dovrebbe puntare sul brasiliano Luiz Adriano dello Shackthar Donetsk, che non gioca gare ufficiali da due mesi perché, in questo periodo, il campionato ucraino è fermo. Intanto riprendono le trattative con il Genoa per il ritorno di Borriello al club rossoblu.

Sul mercato c’è anche Cassano, che ha rescisso il contratto con il Parma per il mancato pagamento di 7 mesi di stipendio (“Mi sono stufato di essere preso in giro” ha commentato il giocatore) e che, tra le varie destinazioni, ha anche il suo amato Bari. Per dire sì alla sua vecchia squadra, però, attende che qualcuno più importante (la Juve?) si faccia avanti.

Ancora una settimana e i giochi saranno chiusi.

Tags
Close