Calcio

Coppe Europee: Promossi e Bocciati.

Penultimo turno di Champions e Europa League.

Roma, 3 dicembre 2020.

Coppe europee: 5° giornata.

Penultima giornata dei due tornei continentali e ancora risultati lusinghieri per le italiane con 2 vittorie e 2 pareggi in Champions e 2 vittorie e 1 pareggio in Europa League.

Promossi Champions:

l’Inter che sbanca contro il Borussia Monchengladbach fuori casa per 2-3 nell’unico risultato possibile per i nerazzurri.

Rimane ultima nel girone B ma per lo meno battendo lo Shakhtar nell’ultimo turno può sperare a patto che Real e Borussia non pareggino.

La Lazio, anch’essa in Germania col Borussia Dortmund, che pareggia 1-1 e rimane seconda nel gruppo F col match-point martedì 8 dicembre da gestire in casa contro il Bruges.

Buona la gara dei biancocelesti che con personalità hanno tentato di vincere costringendo nella ripresa i tedeschi a difendere il pari; sugli scudi il portiere Burki autore di almeno tre interventi decisivi.

La Juventus, gia qualificata, che si diverte con la Dinamo Kiev per 3-0 e giocherà per la gloria nell’ultimo turno col Barcellona al Camp Nou.

Rimandati Champions:

L’Atalanta che ha sofferto in casa contro la cenerentola Midtjlland per 1-1 e che nell’ultima gara in trasferta contro l’Ajax si gioca la qualificazione proprio contro gli olandesi indietro di un solo punto.

Allo stesso modo dobbiamo mettere tra i rimandati anche Inter e Lazio proprio per l’incertezza della loro qualificazione.

Promossi Europa League:

Il Milan, 4-2 in casa contro il Celtic, con qualificazione centrata in anticipo di un turno complice la vittoria del Lilla e conseguente eliminazione dello Sparta Praga.

Continua la cavalcata dei rossoneri che hanno recuperato in panchina Stefano Pioli, dopo il Covid, in attesa di rivedere abile e arruolato Ibrahimovic.

La Roma, gia ai sedicesimi, che si è divertita nel 3-1 contro lo Young Boys mettendo in mostra il gioiellino Calafiori autore di un gran goal all’incrocio dei pali.

Rimandati Europa League:

Il Napoli che si fa rimontare contro l’Az per 1-1 e si giocherà la qualificazione giovedì prossimo in casa contro la Real Sociedad.

Hanno rischiato un po’ troppo gli azzurri di Gattuso con occasioni sprecate ma col rischio di subire un rigore che Ospina ha ribattuto alla grande.

Appuntamento nell’ultima tre giorni da martedì 8 a giovedì 10 dicembre prima della pausa in vista della ripresa a febbraio 2021.

 

Back to top button