Calcio

Coppe europee: più dolori che gioie per le italiane.

Fuori Napoli e Lazio per l'Europa League, Juventus in corsa per la Champions.

Roma, 24 febbraio 2022.

Si chiude la prima fase della ripresa delle coppe europee, laddove per la Champions si esaurisce l’andata mentre per l’Europa League si completano le qualificate per gli ottavi.

Champions:

Per la coppa dalle grandi orecchie pareggio per 1-1 della Juventus in trasferta contro il Villareal, con gran goal del debuttante Vlahovic e gara che non ha fugato i dubbi che dall’inizio dell’anno i bianconeri si portano dietro.

Poco coraggio nella proposta di gioco, con il ricorso sistematico del contropiede, con il centravanti serbo che, per quanto forte, non può cantare e portare la croce.

Le altre gare hanno presentato la vittoria del Chelsea per 2-0 sul Lille e due pareggi spettacolari tra Atletico Madrid e Manchester United per 1-1 e il 2-2 tra Benfica ed Ajax.

Le gare di ritorno si consumeranno, sempre su due settimane, il 8 e 9 e il 15 e 16 marzo.

Europa League:

Il turno in più dei sedicesimi di Europa League ha dato i suoi verdetti e per le italiane ha sancito l’uscita di scena del Napoli e della Lazio, con la sola qualificazione dell’Atalanta.

Gli orobici, dopo aver sofferto all’andata in casa, travolgono i greci dell’Olimpiakos per 0-3 dimostrando una statura internazionale che negli ultimi tre anni si è fortificata con la frequentazione di palcoscenici importanti come la Champions.

Brutta sconfitta casalinga per il Napoli, asfaltato dal giovane Barcellona di Xavi, che perde per 2-4 subendo una lezione tecnica e tattica dai catalani.

Rammarico, alla fine della fiera, per la Lazio che pareggia 2-2 contro il Porto in una gara che al netto di un paio d’ingenuità e di dieci minuti di sbandamento nella ripresa ha certificato che non era impossibile far fuori i portoghesi.

In vantaggio col solito Immobile i biancocelesti compiono una fesseria con Milinkovic che provoca un rigore, ribadito dal Var, chiudendo la prima frazione sul 1-1.

Nella ripresa il Porto va sopra con una rete frutto di un reiterato palleggio e da una chiusura difensiva dei laziali rivedibile.

Gli ultimi venti minuti vedono un risveglio d’orgoglio della Lazio, con almeno quattro occasioni da goal, che pareggia con Cataldi nel recupero.

Domani sorteggi per gli ottavi con l’Atalanta nostra unica rappresentante e sorteggi anche della Conference con l’entrata in scena della Roma.

 

 

Guarda anche
Close
Back to top button